Seguici su

Cerca nel sito

Camion contro la folla in #Canada, almeno 5 feriti

Arrestato l'attentatore. A bordo del mezzo una bandiera dell'Isis-

Più informazioni su

Il Faro on line  – Un nuovo attentato ha scosso il Canada: un uomo ha investito un poliziotto, poi lo ha accoltellato infine è salito su un camion, una bandiera dell’Isis a bordo, e si è schiantato contro la folla. Il bilancio e’ di cinque feriti.

L’incidente e’ avvenuto a Edmonton e le autorita’ lo hanno subito definito un ‘atto di terrorismo’. Il premier Justin Trudeau condanna l’accaduto e assicura: ”non lasceremo che l’estremismo violento si radichi nel Paese”. L’attentatore e’ stato arrestato: si tratta di un uomo di 30 anni di Edmonton. Nessun altro dettaglio per ora e’ stato diffuso.

Poco dopo le 20 e’ salito a bordo di una Chevy Malibu bianca, con la quale ha investito un agente di polizia posizionato a un posto di blocco nei pressi del Commonwealth Stadium, dove si stava giocando una partita di football. Prima lo ha investito facendolo volare di alcuni metri, poi quando era a terra lo ha accoltellato. Secondo le ricostruzioni della polizia, l’uomo è poi salito su un furgoncino a noleggio U-Haul e si e’ schiantato contro alcuni pedoni in un’area affollata della citta’. Il sospettato e’ riuscito a fuggire ma e’ stato fermato al termine di una caccia all’uomo durata alcune ore. ‘

‘E’ stato deciso di indagare questi incidenti come atto di terrorismo” afferma il capo della polizia di Edmonton, Rod Knecht, precisando che al volante del camion l’uomo si e’ diretto ”volontariamente e a velocita’ sostenuta” contro i pedoni. Anche se si ritiene che l’uomo abbia agito da solo, Knecht mette in guardia: ”Le indagini sono nelle fasi preliminari e invitiamo tutti a essere vigili. Contattate la polizia se vedete o sentite qualcosa di sospetto” ha aggiunto Knecht I testimoni hanno raccontato gli attimi di terrore.

Le testimonianze

”C’era gente che volava” racconta Kim Anderson, che stava aspettando l’autobus quando il camion e’ finito contro la folla. ”Abbiamo sentito rumori simili a spari di pistola”, dice invece Natalie Pon, che al momento dell’attacco si trovava in un albergo nelle vicinanze per un matrimonio.

”Il personale dell’hotel ha allontanato tutti gli ospiti dalle finestre per evitare incidenti” aggiunge Pon, che e’ comunque riuscita a scattare una foto del camion pur non essendo riuscita a vedere il sospettato. I cinque feriti restano per il momento in ospedale e nessuno di loro appare in pericolo di vita.

Più informazioni su