Seguici su

Cerca nel sito

Cappelle Orazione e Morte e Rosario di Elena, sì del Consiglio Comunale di #Gaeta al recupero e sistemazione

 

Il Faro on line – Presto il via ad importanti lavori al Cimitero, in particolare per la sistemazione e recupero delle Cappelle della Nobile Confraternita  S. Maria dell’Orazione e Morte e del Rosario di Elena. Lo ha stabilito il Consiglio Comunale nell’ultima seduta  del 28 settembre u.s. approvando la delibera proposta dal Sindaco Cosmo Mitrano.

“Un’importante modifica nella destinazione di risorse finanziarie: questa l’operazione posta in essere per accelerare e concretizzare l’ampio progetto di riqualificazione del Cimitero di Via Garibaldi – spiega il Primo Cittadino – I fondi inizialmente destinati alla ricostruzione della Cappella di San Francesco saranno, infatti, finalizzati al recupero e sistemazione delle Cappelle Orazione e Morte e Rosario di Elena, che versano in gravi condizioni di degrado strutturale, e ad altri interventi minori all’interno dell’area cimiteriale. La proposta è nata da un’analisi accurata della situazione esistente nel Cimitero cittadino, volta ad ottimizzare l’uso delle risorse finanziarie  a disposizione.

L’esigenza di procedere ad un’opera complessiva di sistemazione del luogo sacro  è ben nota  a tutti. Il nostro cimitero per anni è stato abbandonato a se stesso. La riqualificazione del cimitero comunale, avviata durante il nostro primo mandato, è rimasto un punto prioritario dell’ attuale programma di governo. Siamo partiti nel 2015 dalla ristrutturazione dell’esterno della chiesa cimiteriale con il rifacimento dell’ingresso e delle mura perimetrali del cimitero e dal restyling complessivo della Cappella di Santa Rosa. Per poi procedere  con la realizzazione di 240 loculi e 70 cellette ossario.

Ed ancora siamo intervenuti tempestivamente per  ripristino della sicurezza dei luoghi nella Cappella del Rosario di Elena e per consentire l’accesso e dare la possibilità a coloro che hanno i propri cari defunti in questo sito di traslare i resti mortali. Ora procediamo con una serie di importanti lavori che miglioreranno la fruizione del cimitero, rendendolo più rispondente alle reali esigenze della città.  L’obiettivo è quello di restituire la giusta dignità ad un luogo sacro, la cui cura e manutenzione sono importanti segni di civiltà e di rispetto del valore della vita umana”.

Dopo uno studio delle condizioni del Cimitero di Via Garibaldi, svolto dal competente Ufficio Comunale, che ne ha messo in evidenza criticità e potenzialità, sono state individuate soluzioni tendenti alla migliore utilizzazione delle risorse finanziarie disponibili. Di qui la proposta di deliberazione, approvata dal Consiglio Comunale, di utilizzare, per i lavori descritti, i fondi derivanti da un mutuo concesso da Cassa Depositi e Prestiti relativo ad interventi di riqualificazione, arredo, messa in sicurezza, restauro e riutilizzo delle aree  e del patrimonio edilizio esistente, che la stessa assise civica con delibera n.71 del 30 novembre 2014, aveva destinato alla ricostruzione della Cappella Cimiteriale di San Francesco.

“Circa 1 milione di euro –  afferma l’Assessore alle Opere Pubbliche Angelo Magliozzi – sarà dunque investito per una grande opera di recupero strutturale e funzionale delle storiche  Cappelle e per la sistemazione dei viottoli dell’area cimiteriale. Inoltre dopo aver tamponato nel corso dell’estate l’emergenza idrica garantendo l’acqua nella sala mortuaria,  con questo intervento saranno anche installati dei serbatoi che assicureranno sempre il rifornimento idrico alla struttura cimiteriale.  Procediamo quindi con la riqualificazione complessiva del cimitero  senza se e senza ma, affrontando e superando ostacoli e problemi, di carattere economico – burocratico, per dare concretezza ai nostri programmi. Per rispondere ad istanze a lungo trascurate nel passato”.