Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia Canale dei Pescatori insabbiato De Donno, ‘serve ordinaria amministrazione’

Cavino: "Non possiamo non notare l'abbandono nel quale versano intere porzioni del nostro Municipio"

Il Faro online – “Una stagione balneare ormai alle spalle, tra le più brutte e desolate che Ostia abbia mai vissuto. Emergenza spiagge libere attrezzate, emergenza bagni pubblici, emergenza dragaggio canale dei pescatori, emergenza sabbia, emergenza voragini stradali. Tutto è diventato emergenza”. Così, in una nota, Franco De Donno e Gianluca Cavino, rispettivamente candidato Presidente con Laboratorio Civico X e candidato consigliere.

“Comprendiamo il periodo particolare che il nostro Municipio ha vissuto, – spiegano i due – ma di fatto non possiamo non notare l’abbandono nel quale versano intere porzioni del nostro Municipio. A poco servono i proclami di inizio lavori se poi agli stessi non seguono i fatti. Abbiamo bisogno di voltare pagina, abbiamo bisogno che le istituzioni eseguano l’ordinaria manutenzione senza che assuma il carattere di straordinarietà”.

“Stiamo leggendo da giorni notizie di stanziamento fondi per diverse opere. Ci spiace dover rilevare che queste notizie hanno il classico sapore di campagna elettorale. La nostra amministrazione – concludono De Donno e Cavino – sarà diversa. Non vedremo per tutta la stagione cumuli di sabbia lasciati ai lati del canale, non vedremo bagni chimici sulla passeggiata del lungomare ponente e soprattutto non faremo diventare straordinario ciò che è ordinario. Questo è il nostro impegno”.