Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia Protagonista lancia l’allarme ‘Dilagano i casi di furto e vandalismo’

Rapisarda: "La futura Amministrazione dovrà guardare con attenzione a questo problema di natura criminale".

Il Faro on line – “Sempre più preoccupante è la situazione legata ai casi di furto e vandalismo presenti nella zona di Ostia: ci troviamo davanti a un problema che sta letteralmente dilagando, specie se vediamo come determinate rapine vengono messe a segno addirittura in pieno giorno”. Così dichiara Andrea Rapisarda, Presidente di Ostia Protagonista.

“Questa piaga sta trattando diversi quartieri all’interno del X Municipio, come Lido Nord o la stessa Ostia Ponente per citarne alcuni. Proprio in questi giorni davanti la stazione del trenino di Lido Nord c’è stata una crescente presenza di furti nelle autovetture parcheggiate lì e atti di pesante vandalismo verso le stesse, soprattutto sull’adiacente via delle Azzorre.

Casi di violenza si sono presentati anche nell’altra fermata del treno a Lido Centro, dove ancora oggi – nonostante le molteplici iniziative e denunce – avvengono casi di violenze verso i residenti e i commercianti della zona da parte di sbandati a partire dalle prime ore serali. Si sono presentate anomalie anche lungo via delle Baleniere, dove tanti cittadini locali ci hanno contattato lamentando come in pieno giorno hanno visto all’interno dei loro condomini ignoti che provavano a forzare i nottolini delle varie porte degli appartamenti. Serve sottolineare anche la carenza di sicurezza a Ostia Ponente, come dimostrano i recenti casi di auto vandalizzate lungo via Isole del Capoverde e via Tagaste.

Culmine di questi gravissimi episodi lo troviamo poi nella zona di Ostia Nuova, con una presunta sparatoria forse avvenuta in piena mattinata lungo via Marino Fasan nei giorni scorsi. La futura Amministrazione dovrà guardare con attenzione a questo problema di natura criminale, ponendosi in modo deciso a favore di un rinforzamento delle unità di ordine pubblico nel X Municipio e magari sostenendo l’iniziativa d’istallare telecamere nelle grandi piazze d’aggregazione lidensi” – conclude Rapisarda.