Seguici su

Cerca nel sito

#Ardea, Osservatorio dei Cittadini. Un occhio comune puntato sul territorio

Uno strumento organizzato e gestito dai cittadini per vigilare sul territorio.

Il Faro on line – L’Osservatorio dei Cittadini, è formato da un gruppo di persone con diverse ideologie politiche che si mettono insieme con l’obiettivo comune di salvaguardare il bene pubblico e difendere i diritti dei residenti della cittadina Rutula. Forse, è la risposta a quel cambiamento di cui si parla da sempre in teoria e che non si riesce mai, in pratica,  ad attuare. E’, sicuramente, un’innovazione dal punto di vista socio-culturale e politico.

Qui, il dialogo politico non è più centrato su ideologie di destra, sinistra o centro, bensì, è alimentato dall’interesse e dal buon senso di ogni cittadino; dalla capacità di farsi carico della responsabilità di essere parte integrante dell’evoluzione culturale, economica e sociale di un territorio; dalla consapevolezza che l’evoluzione o l’involuzione, intesa come sviluppo progressivo positivo o negativo, sotto ogni profilo sociale e culturale, sono il sintomo della partecipazione attiva o passiva costante e continuativa dimostrate nell’interesse alla cittadinanza, da parte della popolazione di Ardea.

L’Osservatorio, quindi, si preoccuperà di “gettare il suo occhio vigile” su quanto accade, pronto ad intervenire e a far sentire la propria voce di cittadini, presso le Istituzioni locali, affinché eventuali problematiche di interesse sociale, vengano prese in considerazione per essere studiate, valutate e risolte nel migliore dei modi per il beneficio di tutta la cittadinanza.

Nella facoltà delle sue funzioni, il gruppo cittadino, nella seduta del 5 ottobre c.a., ha stilato una lettera indirizzata a tutti i Consiglieri Comunali, dove manifesta la sua preoccupazione in relazione ai conti del Comune, illustrati nel corso della presentazione del bilancio del 31 luglio u.s. in Consiglio Comunale. A tal proposito, l’Osservatorio Cittadino, chiede ai Consiglieri di farsi carico delle sue istanze, presentando un’interrogazione urgente al Sindaco con richiesta di risposta scritta.