Seguici su

Cerca nel sito

Forza Italia, la parola ai candidati del X Municipio, Masi, ‘Orgogliosa della mia squadra, vogliamo aprire un nuovo ciclo politico’

Si presentano alla cittadinanza, i candidati del partito traino del centro destra, sul territorio. Parlano alcuni di loro. Guidati da Mariacristina Masi, capolista e coordinatrice.

Forza Italia, la parola ai candidati del X Municipio, Masi, ‘Orgogliosa della mia squadra, vogliamo aprire un nuovo ciclo politico’

Il Faro on line – Si avvicina a grandi passi, la data del 5 novembre. Tanti gazebi sono stati organizzati e messi sul territorio del X Municipio, per conquistare le prossime elezioni. Si vuole dare voce e volto, a chi ha scelto di far parte della squadra di Forza Italia, insieme al programma di governo territoriale.

I 24 componenti della lista presentata, il 9 ottobre, in Via Capitan Consalvo, vogliono dare il proprio contributo in Sala Consigliare Massimo Di Somma. Se riusciranno a vincere la tornata elettorale, potranno realizzare quel desiderio sentito, di restituire dignità e importanza al X Municipio.

Hanno descritto sensazioni e speranze, nella giornata della presentazione dei loro nomi in lista. Competenze, speranze e voglia di lavorare. Sono guidati da lei. Mariacristina Masi, già vincente consigliere nella scorsa campagna elettorale municipale del 2013. Aveva già assaporato l’atmosfera di un consiglio municipale e fatta tanta preziosa esperienza. Il primo per lei. La prima eletta. Purtroppo, quell’esperienza finì presto. Lo scioglimento per mafia, fu un grande dolore per tutti. E queste elezioni segnano un nuovo inizio.

Dal 2008, impegnata in politica e sempre con Forza Italia e sempre con Davide Bordoni, del quale seguire esempio ed esperienza. Coordinatrice ora del partito, che ha nel Mare di Roma, la sua roccaforte privilegiata, si presenta come capolista, per ribadire i valori di un partito al servizio del territorio e per restituire ad Ostia e all’entroterra, dignità e bellezza. Lo racconta ad Il Faro on line. Lo fa insieme ad alcuni candidati. Con la stessa forza e voglia di fare bene.

Insieme a lei, 23 appassionati. Tra di essi, Tommaso D’Annibale, Carmine Stornaiuolo e Luigi    Zaccaria vantano già un’esperienza in consiglio. E gli altri, tutti desiderosi di poter sedere in Sala Consigliare per la prima volta. Di seguito, ecco i nomi : Sergio Adimari, Ferdinando    Barbalace, Manuela Brandimarte, Enrico Calì, Ugo Cantelli, Anna Capisciotti, Carlo Cerrato, Chiara Cerulli, Enrico Coppola, Francesca De Cesare, Marco Frasca, Fiammetta Italia Gallus, Giancarlo Laino, Atef Metwally, Marco Pini, Ida Polimene, Caterina    Raganella, Aniello Russo, Federico Salamone e Cristiano Spadola.

Mariacristina Masi, Coordinatrice Forza Italia X Municipio e Capolista. Candidata consigliere

“Dopo tre anni torniamo al voto. Il 5 novembre, potremo eleggere i nostri rappresentanti locali. Forza Italia darà il suo contributo sul territorio, per la vittoria del centro destra. Lo speriamo. Abbiamo deciso di andare uniti, proprio per dare un’alternativa al Movimento Cinque Stelle e al Partito Democratico. Io guiderò la lista di Forza Italia, come capolista e sono orgogliosa della squadra che comprende commercianti, imprenditori, persone impegnate nel sociale, nell’associazionismo. Uomini che si sono impegnati nelle forze dell’ordine e che ora danno il loro contributo per il territorio. Io mi auguro che questo possa essere il primo passo verso un nuovo ciclo per il X Municipio, che ci vedrà sulle pagine dei giornali, non più per la cronaca negativa e nera, ma per le nostre bellezze e l’importanza che questo territorio riveste per Roma. Forza Italia ha una forte tradizione in questo territorio. Si è battuta molto. Forse più di tutti, per evitare il commissariamento. Ha un gruppo giovane, dinamico e rappresentativo di tutto il territorio. Credo che Forza Italia sia l’unico partito in gradi di esprimere una classe dirigente che sia in gradi di rilanciare il Municipio. Spero che questa esperienza, che eventualmente farò con esito positivo delle elezioni, sia più positiva rispetto alla precedente, visto che siamo stati sciolti per mafia. E’ stato arrestato il Presidente e si è segnato uno dei periodi più bui del nostro territorio. Mi auguro che adesso, si apra anche un nuovo ciclo politico, nel nostro Municipio e si possa dare un’immagine differente della politica e dei politici. Le esperienze difficili formano sempre. La scorsa legislatura è stata sicuramente molto dura. Adesso, cercherò, insieme alla squadra che abbiamo costruito di dare un contributo per riportare il litorale, in primo piano nell’agenda del Campidoglio”.

Federico Salamone, Manager turistico e ideatore del progetto Property Management

“Sento molto entusiasmo. Abbiamo formato una bella squadra. E’ quello che serve, per costruire qualcosa. Un edificio, ad esempio, si costruisce con i mattoni ed ognuno di noi, lo è, in questa sfida. Io parlo di me e del mio contribuito. Ho fatto già qualcosa sul territorio, turisticamente parlando. E’ il mio settore. Ostia, mai, è stata trattata in questo modo. Ostia, come tutto il X Municipio. Serve un rilancio, in modo obbligato. Quando si rilancia turisticamente una località, c’è bisogno di persone capaci, perché se i finanziamenti vengono spesi e utilizzati con la testa, allora si ottengono dei risultati, altrimenti si continua a scegliere l’abbandono totale di un territorio, che non giova a nessuno. Forza Italia, da sempre. E poi mi piace la nostra squadra. E’ vincente. Rinnovata. Abbiamo alle spalle, l’esperienza di Davide Bordoni, che è stata l’unica amministrazione che a Ostia, tutti ricordano. Ha fatto del bene sul territorio. Ostia è stata amministrata, semplicemente. Non ha fatto i miracoli. Ha fatto il giusto. Quest’anno abbiamo registrato il 25% in meno di incassi, nella appena trascorsa stagione estiva. Ci siamo fatti guardare dal resto d’Italia, per la non presenza neanche degli assistenti bagnanti, per l’incapacità di non saper redigere un bando idoneo. Non si può andare avanti in questo modo. Ho scelto quindi, di scendere in campo. Sono Imprenditore nel settore turistico. Ho attività extralberghiera. Possiedo più di 100 posti letto ad Ostia, come a Roma. Ho realizzato un Property Management. Un prodotto unico in Italia, sono stato il primo a farlo. Simile a Miami. Molte riviste italiane hanno dato risalto al suo prodotto innovativo. Ho portato questa innovazione turistica ad Ostia. Ho aperto un’accettazione turistica alla Stazione Lido Centro. In un territorio completamente abbandonato, senza ricettori di informazione turistica. Con accoglienza turisti, da fiore all’occhiello nel settore turistico. Non esiste a Roma Termini. C’è a Praga, a Madrid, ad esempio. In tutte le Capitali europee. L’ospite arriva e viene accolto da questa reception. E’ una start up molto innovativa, realizzata con molto coraggio che sta ottenendo comunque dei risultati, in un ambiente difficile e abbandonato. Ho l’obbligo per Ostia, di scendere in campo”.

Atef Metwally, Responsabile Dipartimento Immigrazione X Municipio. Cofondatore e Vicepresidente del Sindacato Sei

“Sono italo egiziano. Vivo ad Ostia da 30 anni. La mia gioventù, l’ho vissuta qui in Italia. Mi sono sempre occupato del settore sociale, specialmente quello del ramo dell’immigrazione, con tutte le difficoltà dei loro diritti e doveri. Mi sono candidato nel X Municipio, perché vivendo qui da 30 anni, conosco bene il territorio. E’ un bellissimo territorio ! Credo di poter portare una corretta idea di integrazione, portando il mio esempio e la mia vita, da modelli. Mi sento orgoglioso di essere un esempio di integrazione, nel campo sociale italiano. Io mi voglio rivolgere a tutte le secondi generazioni di stranieri, che parlano bene italiano, che studiano e che vogliono vivere qui in Italia. La sentono nel loro cuore e amano la cultura italiana. Sono sempre stato di centro destra. Forza Italia da la possibilità a tutti coloro che vogliono fare qualcosa, di lavorare”.

Ferdinando Barbalace, Geometra con all’attivo 40 anni di esperienza lavorativa in grandi realtà petrolifere come Chevron ed Erg Petroil.

“Ho scelto di candidarmi, perché c’è molto da fare. Questi anni c’è stato grande abbandono, nei confronti dei cittadini. L’ho fatto per venire incontro alle loro esigenze. Me lo hanno chiesto. Specialmente, nel mio quartiere dove vivo, l’Infernetto, mi hanno chiesto di scendere in campo e di occuparmi dei loro problemi. Strade, viabilità e illuminazione. E’ questo il motivo per cui, mi presento. Seguo da una vita Forza Italia. Sono sempre stato un elettore e appassionato, insieme a tutta la mia famiglia. L’ho fatto in modo silenzioso. Questa volta, sono uscito allo scoperto”.

Caterina Raganella, Docente. Responsabile cultura coordinamento politico Forza Italia X Municipio

“Le priorità di questo territorio sono la messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici (e lo dico come professoressa), l’urgenza di una viabilità, che potrebbe essere tranquillamente gestita, da una sincronizzazione semaforica e dalla presenza costante dei vigili sulla Cristoforo Colombo ad esempio, nelle ore di punta. E poi il risanamento generale del territorio, per portarlo alla sua vocazione turistica. Ognuno di questi punti va sviluppato in maniera esponenziale. Tuttavia, le priorità iniziali sono queste. Ho scelto di candidarmi con Forza Italia perché è il mio partito dal 1994. Sono stata sempre fedele, nel quale operato credo. Credo nell’idea del partito liberista, dal punto vista economico. Ed anche perché questo partito è fatto di bravissime persone”.