Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

#Latina, avvocato sorprende ladri in casa, spara e ne uccide uno

"Ho visto uno dei ladri infilare la mano in tasca ed ho avuto paura, preso dal panico ho sparato molti colpi"

Più informazioni su

Il Faro on line – Ha sorpreso i ladri nell’abitazione dei genitori e ha sparato uccidendone uno. E’ accaduto in via Palermo a Latina. Sulla vicenda indagano i poliziotti della squadra mobile di Latina.

“Ho visto uno dei ladri infilare la mano in tasca ed ho avuto paura, preso dal panico ho sparato molti colpi”, ha riferito alla polizia l’uomo, un avvocato, che nel pomeriggio ha sorpreso in strada tre ladri che stavano rubando nell’appartamento dei suoi genitori, nella zona Morbella, non lontana dal centro della città.

L’avvocato aveva con sé due caricatori da 13 munizioni. Secondo una prima ricostruzione l’uomo avrebbe sparato almeno 6 colpi, finora la polizia ha trovato tre bossoli.

Sarà il medico legale a stabilire quanti colpi hanno ucciso il ladro, di un’età apparente compresa tra i 30 ed i 40 anni. La vittima è  rimasta riversa a terra in strada. Quando è scattato l’allarme dell’appartamento, il professionista è arrivato in via Palermo ed ha trovato un uomo che all’esterno faceva da palo, il quale parlando in dialetto napoletano gli ha detto di andarsene perché stavano rubando. A quel punto i due complici sono scesi, ed uno ha infilato la mano in tasca ed il professionista ha cominciato a sparare.

Sul posto i poliziotti della Squadra Mobile di Latina, la polizia scientifica, il magistrato e il medico legale. A sparare il figlio del proprietario, un avvocato, 30enne, con un’arma regolarmente detenuta.

Più informazioni su