Seguici su

Cerca nel sito

#Anzio, abbandono dei rifiuti, Città Futura e AreaAmbiente ‘Via della Lottizzazione e Via col vento nel degrado’

Di Fede: "Ad oggi ancora nessuno ha saputo mettere la parola fine a questo scempio".

Il Faro on line  “Abbiamo raccolto l’appello del Comitato spontaneo “Ve.Lo.Ci.Poli”, composto dai residenti di Via della Lottizzazione, Via col Vento ed altre in località Falasche” – lo dichiara Chiara Di Fede, portavoce Movimenti Civico Città Futura Anzio.

“Un comitato che da lungo tempo si batte, presso tutte le sedi istituzionali possibili, per il decoro del loro quartiere, contro lo scarico abusivo di rifiuti arrivato a livelli tale da portarli agli onori delle cronache locali.

Siamo andati sul posto per un sopralluogo la scorsa settimana, all’indomani dell’ennesima bonifica straordinaria disposta dal Comune, che oltre a questo tipo di intervento tuttavia non ha saputo trovare una soluzione da proporre ai cittadini.

Il Comitato, ci ha messo a disposizione tutta la documentazione in suo possesso, denunce, esposti, i verbali redatti dopo gli incontri con Assessore e dirigente, le segnalazioni inviate alla Asl ed all’Arpa, dal 2014 alla data odierna.

Ad oggi ancora nessuno ha saputo mettere la parola fine a questo scempio ed a perseguire e punire i responsabili. Abbiamo pertanto deciso di offrire loro un supporto inoltrando con pec una istanza all’ente competente, accompagnata appunto da tutti gli atti che ci hanno fornito, con la speranza che si smuovano le acque e che il video prodotto aiuti anche a sensibilizzare l’attenzione di chi dovrebbe operare a tutela dell’ambiente e della sicurezza dei cittadini.

Le bonifiche straordinarie, che paghiamo a caro prezzo, sono la soluzione illusoria che l’amministrazione continua ad offrirci, sbandierando poi i numeri delle attività sanzionatorie che non corrispondono alla realtà. Infatti la risposta al nostro accesso agli atti, circa i verbali elevati con le immagini delle fototrappole e le sanzioni riscosse, che avrebbero dovuto fungere da deterrrente, ci racconta una realtà lontana dalle centinaia di verbali dichiarati e le migliaia di euro di multe riscosse.

Nel 2016 non sono stati elevati nè verbali nè sanzioni, mentre sono solo 70, da gennaio 2017 ad oggi, ed il Comune non è stato in grado di dirci l’ammontare delle sanzioni e l’effettivo incasso.

Vi invitiamo a visionare il video sulla nostra pagina FB ed a darne diffusione, a supporto del comitato “Ve.Lo.Ci.Poli”

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1926405374052909&id=999956003364522″ – conclude il comunicato.