Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

PyeongChang 2018, Arianna Fontana, alfiere azzurro in Corea del Sud

Lo ha confermato Malagò, poco fa. Alle 13, è prevista una conferenza stampa della vicecampionessa olimpica dei 500 metri nello short track. Porterà il drappo tricolore nella cerimonia di apertura

PyeongChang 2018, Arianna Fontana, alfiere azzurro in Corea del Sud

Il Faro on line – Alla fine, ha vinto Arianna. Come le indiscrezioni avevano annunciato. Negli scorsi giorni, si era fatto il suo nome negli ambienti dello sport del ghiaccio e questa mattina Giovanni Malagò, lo ha confermato al Coni.

A margine della riunione consueta della Giunta Nazionale, la prima figura dello sport italiano ha indicato che sarà la plurimedagliata olimpica a portare il Tricolore, durante la cerimonia di apertura dei prossimi Giochi Olimpici Invernali.

Tutto pronto a PyeongChang, in Corea del Sud e il prossimo 19 dicembre, la Fontana ritirerà la bandiera direttamente dalle mani del Presidente della Repubblica. Sarà la prima volta per lei, in una manifestazione di apertura. Lo ha già fatto, la vicecampionessa olimpica nei 500 metri a Sochi 2014. Proprio in grazia, delle sue due medaglie vinte in Russia, guidò l’Italia Team nell’evento che chiuse quell’edizione dei Giochi.

Tanti altri, i primati per lei e non solo sportivi. La prima portabandiera nello short track, la settima donna di sempre e la seconda lombarda. Prima di lei, portò il Tricolore, Debora Compagnoni. Nella sua Federazione sportiva di appartenenza, arriva dopo Carolina Kostner. Quest’ultima, fu l’Alfiere a Torino 2006. E Arianna salì alla ribalta, proprio allora.

Vinse il bronzo, giovanissima, nella staffetta. A Vancouver, ripeté il terzo gradino nei 500 metri e a Sochi, fece tripletta : argento nei 500, bronzo nei 1500 e nella staffetta. Conta in bacheca, ben 13 medaglie mondiali e 14 continentali, insieme a sei titoli europei assoluti. In Coppa del Mondo ha collezionato 50 podi complessivi.

La regina dello short track è una delle atlete di punta della neve, delle Fiamme Gialle ed in Corea del Sud punta alla medaglia più importante.