Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

#tavolidelmare, Montino, ‘Momento di concretezza e lavoro per l’economia del territorio

Prodotti documenti che preludono a un impegno futuro da parte di tutti.

Il Faro on line – Si è conclusa la due giorni di convegni e incontri tecnici della prima edizione de “I Tavoli del mare – L’economia del mare per il Litorale del Lazio”, organizzato dall’Associazione AlfaComunicazione, edigore del Faro on line, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Fiumicino presso l’Expo Leonardo da Vinci in via della Scafa.

“Siamo molto soddisfatti – spiega il sindaco di Fiumicino Esterino Montino– perché è un’occasione importante di confronto, discussione e lavoro congiunto tra enti, istituzioni, operatori del settore, associazioni e imprenditori su temi di grande interesse e strategici per il rilancio turistico e commerciale del nostro territorio, quali la nautica, la salvaguardia ambientale, in particolare del nostro mare, e le prospettive future di chi con il mare lavora ed è produttivo per sé e per gli altri.

La partecipazione ai tavoli di rappresentanti politici del Parlamento italiano ed europeo, della Regione Lazio, di altri Comuni a noi limitrofi e simili per caratteristiche e prospettive, di associazioni di categoria e addetti ai lavori è rappresentativa, oltre che del grande interesse sul tema, di una volontà congiunta di cooperazione, per far diventare il settore un traino per l’economia e una opportunità di lavoro per i cittadini.

Durante i tavoli tecnici sono stati prodotti documenti che preludono a un impegno futuro da parte di tutti, attestano il lavoro svolto durante i convegni e testimoniano la concretezza di questa iniziativa, che siamo convinti durerà nel tempo.

Ho personalmente proposto la creazione di una rete tra i 23 Comuni del Lazio che insistono sulla costa per un lavoro congiunto per lo sviluppo e la tutela del nostro mare, per noi volano imprescindibile di rilancio economico, turistico e commerciale. I Comuni non possono essere semplici esattori e gestori del demanio statale. Devono acquisire un ruolo da protagonisti. Per questo serve una sinergia che ricalchi quella gia in atto ed efficace dell’Ancai, associazione che riunisce i Comuni sede di Aeroporti”.