Seguici su

Cerca nel sito

‘A nuoto nei mari del globo’, la traversata benefica da #Ponza a San Felice #Circeo

Salvatore Cimmino, con una sola gamba dall'età di 15 anni, nuoterà per 40 km per sostenere l'associazione italiana 'Sindrome di Pitt Hopkins.'

Il Faro on line -Sarà presentata il 6 novembre, nella sala stampa della Camera dei Deputati a Roma- dove saranno presenti anche il Sindaco di Ponza e il delegato ai servizi sociali- l’impresa di Salvatore Cimmino per sostenere l’associazione italiana “Sindrome di Pitt Hopkins”, che, il 12 novembre, farà una traversata a nuoto da Ponza a San Felice Circeo. 

La traversata, a scopo benefico, parte dal progetto di Cimmino “A nuoto nei mari del globo – Per un mondo senza barriere e senza frontiere”, che, dal 2010, ha fatto tappe in tutto il mondo per sensibilizzare pubblico e istituzioni sulla necessità di integrazione e assistenza per il superamento delle barriere architettoniche e sociali delle persone affette da disabilità.

L’11 novembre a Ponza si terrà una conferenza con la presenza di Cimmino e degli specialisti che presenteranno il progetto nella sua totalità. Saranno coinvolti, per questo evento, anche i ragazzi della scuola superiore isolana.

Alle 23.00 Cimmino si immergerà nelle acque dell’isola e  partirà alla volta della spiaggia di San Felice Circeo, facendo 40 chilometri a nuoto.

Cimmino, con una sola gamba da quando aveva 15 anni, sarà assistito dalla capitaneria e il suo staff tecnico.