Seguici su

Cerca nel sito

#Elezioni, X Municipio al ballottaggio, la posizione del Movimento 5 Stelle

I Pentastellati contro il centrodestra, "Non vincono nemmeno uniti".

Il Faro on line – “Le elezioni del X Municipio confermano il fallimento di Salvini e Meloni che anche uniti non ce l’hanno fatta. L’effetto Raggi su Roma ha invece premiato il M5S alle urne che si è confermato il primo partito con il doppio dei voti rispetto alle elezioni municipali del 2013. E’ il riconoscimento del lavoro che il M5S sta portando avanti nella Capitale che conferma il M5S come prima forza politica che prende più voti di tutti. E da solo” – lo dichiara in una nota stampa Nello Angelucci, consigliere M5S di Roma Capitale.

“Grazie a tutti coloro che ci hanno dato fiducia nell’espressione di voto per l’elezione del Presidente del Municipio X. E’ preoccupante il dato sull’astensionismo, sono sicuro che i cittadini ancora sfiduciati dalla vecchia politica torneranno a credere nelle istituzioni. Avere alla presidenza del Municipio un esponente del M5S è un’opportunità che non va sprecata. Quelli di destra hanno fatto un’ammucchiata che gli è servita a poco e ora sono costretti a strizzare l’occhio a CasaPound. Fa sicuramente comodo ignorare la presenza di alcuni esponenti del clan Spada ai seggi per i candidati di estrema destra.

Del resto ci hanno abituati ai loro continui silenzi nel corso di questa campagna elettorale. Il MoVimento 5 Stelle si conferma l’unico in grado di schierarsi apertamente contro la criminalità organizzata. Solo con Giuliana Di Pillo il territorio potrà ripartire dopo Mafia Capitale. Sono sicuro che il 19 novembre i cittadini faranno la scelta giusta.  Sceglieranno la legalità. Eleggere Giuliana come presidente è la loro occasione per il riscatto“.

Pacetti: “Il centrodestra non vince nemmeno unito”

“ll M5S è primo nel X Municipio: abbiamo superato ampiamente gli altri partiti costretti a improbabili alleanze tra nostalgici di destra e leghisti lombardo-veneti. Un flop per Meloni e Salvini che ieri sognavano un testa a testa. Nonostante il moto perpetuo della macchina del fango contro il M5S abbiamo raddoppiato i voti delle elezioni municipali del 2013. Gli elettori hanno premiato il lavoro dell’amministrazione Raggi. Salvini e Meloni, invece, con tutta l’ammucchiata di coalizioni di destra, anche uniti, non sono riusciti a battere il MoVimento. La presenza di CasaPound ai seggi per appoggiare l’estrema destra conferma che noi siamo gli unici in grado di riportare la legalità sul territorio e l’unico antidoto a Mafia Capitale.  La vecchia politica con i suoi trucchetti continua a stancare gli elettori. Siamo l’ultima speranza e non deluderemo il nostro elettorato. Aiutateci a mandarli tutti a casa ‘loro’!”. Lo dichiara in una nota stampa Giuliano Pacetti, consigliere M5S di Roma Capitale.

Ferrara: “Voti raddoppiati rispetto alle elezioni municipali del 2013”

“Nel X Municipio rispetto alle elezioni municipali del 2013 i voti del M5S sono raddoppiati. E’ evidente il successo dell’ “effetto Raggi”. Il MoVimento si conferma la prima forza politica e prende più voti di tutti da solo. Gli altri come al solito si sono coalizzati in un’ammucchiata di partiti. Siamo gli unici in grado di arginare gli estremismi, gli unici ad avere un reale consenso e soprattutto gli unici con un programma serio che guarda agli interessi della collettività.  Sono certo che i cittadini ritroveranno in Giuliana la fiducia verso le istituzioni che in questi anni hanno perso. È un’opportunità che non devono lasciarsi scappare se hanno a cuore il loro territorio”. Lo dichiara in una nota stampa Paolo Ferrara, capogruppo M5S di Roma Capitale.