Seguici su

Cerca nel sito

#SantaMarinella, cresce il progetto alla Casina Rosa

Passerini: "Sono orgoglioso dello sviluppo che sta avendo l’iniziativa, della programmazione di qualità e della piccola comunità che si va formando".

Il Faro on line – Con la fine della buona stagione e l’inizio delle piogge, di solito non sono molte le opportunità culturali e di svago a disposizione degli abitanti di Santa Marinella, forse anche perché non c’è più la presenza dei villeggianti, che in qualche modo tende a garantire agli organizzatori una rassicurante affluenza alle iniziative.

Ma quest’anno c’è una novità nello scenario cittadino: la Casina Rosa, che da metà giugno a metà settembre aveva ospitato, in collaborazione con altre associazioni e realtà del territorio, oltre al “Santa Marinella Filmfestiva”, la bella cifra di 43 eventi gratuiti, laboratori di cinema, proiezioni, incontri con i protagonisti, recite e mostre, continua anche d’inverno ad essere un punto di riferimento culturale.

L’associazione Amici di Santa Marinella, capofila del progetto Casa degli Autori del Cinema (Caasm) sta portando avanti da fine settembre, con cadenza tri settimanale, ad ingresso gratuito, una serie d’incontri e rassegne adatte a tipologie diverse di utenti e arricchite da approfondimenti e dibattiti. Dopo “Oh Fellini”, due giorni di ricordi, rievocazioni, incontri e proiezioni come contributo alla comprensione di questo grande Autore nella ricorrenza della scomparsa, è partita ad ottobre le rassegna “La follia di Jack” dedicata all’attore Jack Nicholson.

Per i mesi di novembre dicembre e sono in corso le rassegne “Totò e Sordi: comicità a confronto” che vede un programma settimanale di divertenti film, “Maratona King Kong” che dopo aver debuttato sabato 4 con la presentazione nel film originale del 1933, continua venerdì 10, presentando rari materiali filmati come “Mondo perduto” del 1925 e concludendo sabato 11 con King Kong 2005, e la gustosa presenza della friggitoria su ruote “Queen Bee” durante l’intervallo. E’ previsto anche un laboratorio bi settimanale sulla storia del cinema, che promette la visita di critici e professionisti.

“E’ un calendario certamente impegnativo, e che ha alcune sorprese in arrivo – dichiara il responsabile Angelo Fanton – un programma che si sovrappone a quello della verifica, archiviazione e messa on line dei materiali d’archivio, e che finalmente stiamo facendo decollare. Voglio ringraziare le molte realtà che stanno collaborando con noi e ricordare che, al di là di una programmazione regolare che vorremmo offrire alla città, la Caasm è aperta a recepire i progetti dei cittadini, delle associazioni e delle realtà del territorio”.

In relazione a questo aspetto, esprime soddisfazione il Consigliere Andrea Passerini, che per l’Amministrazione a seguito con attenzione fin dall’inizio il progetto: “ Sono orgoglioso dello sviluppo che sta avendo l’iniziativa, della programmazione di qualità e della piccola comunità che si va formando intorno a questa opportunità culturale e di svago. Con l’obiettivo di ampliare ulteriormente l’offerta verso i giovanissimi e gli anziani, ho chiesto di progettare specifiche iniziative dirette a queste fasce e ho intenzione di contribuire personalmente nel sollecitare la migliore possibile collaborazione tra scuole, centri anziani ed associazioni del territorio.”

Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook: Casa degli Autori del Cinema.