Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, Masi ‘Ok la piazza, ma il linciaggio mediatico produce l’effetto contrario, occorrono risposte concrete’

FI: "Il Centrodestra è altro, non tollereremo facili strumentalizzazioni elettorali".

Il Faro on line – “Domani saremo in piazza per dare un segnale di unità della politica alla lotta alla criminalità, il teatrino delle forze politiche che si autonominano titolari della legalità ci disgusta. Forza Italia non ha paura di scendere in piazza. Certo il Sindaco dovrà essere questa volta all’altezza di rappresentare tutti e non utilizzare una manifestazione istituzionale pro domo sua, facendo uno sgarbo istituzionale e tentando magari di fare campagna elettorale per la sua candidata in evidente difficoltà”. Lo dichiara il Coordinatore di Forza Italia del X Municipio Mariacristina Masi.

“È chiaro che a questa manifestazione debbano seguire risposte concrete, la gente è stanca delle iniziative di facciata, si potenzi finalmente il Commissariato Lido di risorse umane e materiali, come chiede ancora oggi il Sindacato Autonomo di Polizia e come da mesi chiediamo noi, a tutti i livelli, senza ottenere risposta né dal Governo e senza, tantomeno, vedere segni di vita dell’Amministrazione del M5S. Si pensi a incrementare la presenza dello Stato nel territorio, a un presidio delle Forze dell’ordine nei quartieri più a rischio.

Si lavori a progetti per il sociale che diano una speranza a chi vive a Ostia Ponente e che pongano le basi per una diversa cultura. Fermo restando che in questi giorni si sta esasperando solo un aspetto del X Muncipio, che è composto di realtà variegate e quartieri diversi tra loro, non è giusto fare di tutta l’erba un fascio.  Il Centrodestra ha un programma di rilancio chiaro e definito ed è lontano da qualsiasi estremismo, come hanno dimostrato i risultati elettorali e come conferma il candidato unitario Monica Picca, persona perbene, sempre moderata nei toni. Checché ne dica Fassina, il Centrodestra è altro,  non tollereremo facili strumentalizzazioni elettorali” – conclude Masi.