Seguici su

Cerca nel sito

#Ladispoli dice No alla violenza sulle donne

Solaroli: "Nel consiglio comunale del 27 Novembre chiederemo di votare a favore della mozione per avviare iniziative concrete contro questo fenomeno".

Il Faro on line – “Il consiglio comunale del 27 novembre lancerà un messaggio forte e chiaro sul gravissimo fenomeno della violenza sulle donne.” Dichiara la presidentessa del consiglio comunale, l’avvocato Maria Antonia Caredda.

“Attraverso una seduta aperta – spiega Caredda – ci confronteremo con i cittadini di Ladispoli per ribadire come l’amministrazione comunale sia in prima linea per la prevenzione e la lotta contro qualsiasi forma di sopraffazione psicologica e fisica”.

La presidentessa annuncia che nel corso della seduta sarà presentata la mozione dal titolo “Ladispoli dice no alla violenza sulle donne” che sarà letta in aula dalla consigliera delegata alle pari opportunità Sara Solaroli.

“Chiederemo a tutto il consiglio comunale – afferma la delegata Solaroli – di votare a favore della mozione che rappresenta non solo un significativo atto di condanna di ogni tipo di violenza, ma anche l’avvio di una serie di iniziative concrete per sensibilizzare l’opinione pubblica su un fenomeno purtroppo in costante crescita anche nel nostro territorio.

E’ intenzione dell’amministrazione del sindaco Grando – spiega la delegata – chiedere alle scuole, alle associazioni ed alle forze dell’ordine di partecipare alla campagna di sensibilizzazione che prenderà il via le prossime settimane. Invitiamo tutte le donne a contattare in caso di necessità lo sportello antiviolenza presso la Casa della salute della via Aurelia nel poliambulatorio”.

Alla seduta parteciperanno a titolo gratuito anche il luogotenente dei Carabinieri e criminologo Francesco Caccetta e lo psicologo e criminologo Marco Strano.

“La presenza dei due esperti – prosegue la presidentessa Caredda – permetterà di affrontare il tema della prevenzione della violenza sulle donne, il primo passaggio fondamentale per evitare che dal riprovevole insulto si arrivi alla tragedia finale. Purtroppo le statistiche rivelano che la quasi totalità degli atti di violenza ai danni delle donne accadono nell’ambito familiare.

Il nostro slogan sarà “Non tentare di cambiare la persona. Cambia la persona che ti sta accanto“.

Durante la seduta del Consiglio comunale, in programma alle ore 18, saranno distribuite magliette con un’immagine forte ma purtroppo significativa della lotta alla violenza sulle donne. Le magliette saranno donate da una nota catena di abbigliamento di Ladispoli.