Seguici su

Cerca nel sito

Tripletta storica per il ‘Circolo Nautico Caposele’ di #Formia foto

Sul podio Fabio Schettino, laureatosi campione regionale U18, Mario Trabucco, campione regionale assoluto e Federico Sparagna, che ha vinto il titolo 'Optikids' cadetti.

Il Faro on line – Il “Circolo Nautico Caposele” alla sua prima partecipazione a tutte le tappe del Campionato regionale Laser e Optimist centra una storica tripletta vincendo in tutte e due le categorie degli optimist e in quella dei più giovani del Laser, la categoria con la vela più piccola 4.7.

La FIV Lazio ha in questi giorni, dato i risultati definitivi del Campionato regionale, Campionato iniziato nel mese di marzo con 6 tappe in vari luoghi della regione, l’ultima di entrambe le classi ad Anzio alla fine di ottobre.

Un calendario lungo con molte regate, dove è stato fondamentale mantenersi sempre ai vertici in ogni prova, e i ragazzi dei team del Circolo sono riusciti a lottare punto per punto, non mollando mai fino alla fine con determinazione, mostrando di volere fortemente aggiudicarsi questo titolo regionale come primo passo verso altri traguardi più ambiziosi.

Ricordiamo che solo da giugno 2015 il Caposele- il Circolo più antico delle provincia di Latina- ha riprendeso l’attività di deriva, affiancandola alla tradizionale attività d’altura, per volere e scelta del Direttivo presieduto dall’ingegner Raffaele Giarnella e dal direttore Sportivo Alessandro Rossini, che hanno affidato l’attività di scuola e la sezione sportiva derive al tecnico Federale Emilio Civita, dando la supervisione al consigliere Fabrizio Trabucco e con l’occhio attento del segretario del Circolo Antonio Cianciaruso.

L’attività è partita nel 2015-2016, con i soli optimist. Solo a inizio 2017 si è inserita la classe Laser, con il passaggio dall’optimist dei più grandi del team e il passaggio da altro circolo di 2 atleti Luca Di Russo e Fabio Schettino, in passato seguiti dal tecnico Emilio Civita, che hanno deciso di continuare la carriera velica con il loro storico allenatore.

In poco tempo, il “Circolo Nautico Caposele” ha scalato i vertici regionali in tutte le classi giovanili in singolo, portandosi di diritto tra i Club di vertice nel Lazio, a questo vanno aggiunti gli ottimi risultati anche a livello nazionale e l’inserimento nei Team race di molti atleti della classe optimist regionali e nel GAN Gruppo Agonistico Nazionale Italiano.

Il Laser team porta in poco tempo un grande risultato con Fabio Schettino che, arrivato ai primi di aprile con una sola zonale fatta e con un risultato indietro nella classifica, dopo solo un mese di allenamento nel Team Caposele, esordiva alla prima zonale vincendola e proseguendo nelle altre tappe concludendo sempre nei primi posti. Questa continuità, fino a quella finale ad Anzio a ottobre, l’ha fatto risalire in classifica e superare, nell’ultima tappa, tutti i suoi diretti avversari, così, la sua costanza e perseveranza, lo fanno laureare Campione Regionale Under 18.

Mentre, l’unico rappresentante nella categoria Optimist Juniores Mario Trabucco- con una costanza di risultati notevole sempre tra i primi, e spesso al podio- vince il Campionato regionale assoluto con molti punti di vantaggio su i suoi inseguitori e con una certa tranquillità.

Mario mostra una grande crescita tecnica che lo porta spesso a combattere alla pari con atleti nazionali più grandi di lui e ai vertici mondiali nella classe, con la naturale maturazione fisica e atletica potrà fare un grande 2018.

 

Nella categoria cadetti, l’optiteam, si dimostrava ai vertici regionali e spesso nazionali, Federico Sparagna ha lottato fino in fondo con fortissimi avversari, di cui molti del proprio stesso team, vincendo, con molti punti di vantaggio, il titolo Optikids campione regionale cadetti, sempre tra i primi in ogni regata spesso a podio, si aggiudica il titolo assoluto, Federico è ormai da tempo nel Gan cadetti.

Subito dietro al 6° posto assoluto ma terzo dei cadetti più piccoli Lorenzo Macari, in costante crescita durante in tutto il campionato regionale, arrivando a podio nell’ultima prova. Per Lorenzo è arrivata anche la meritata convocazione nel Gan interzonale.

La ragazza del team, Alice Consalvo arriva 3° regionale femminile, un successo per lei, giovane e con meno esperienza degli altri. Resta il grande rammarico di aver dovuto saltare una tappa del Campionato. Con questo handicap Alice ha compiuto una rincorsa al podio vincendo 2 tappe, ma non riuscendo ad arrivare prima per poco. Sarebbe stato il quarto per il Team, del tutto meritato per Alice e per il suo spirito agonistico.

Mentre, Domenico Noviello vince la prima tappa del Campionato Regionale e, fino a settembre, era stabilmente secondo in classifica, dietro al compagno di squadra, purtroppo con grande rammarico Domenico ha dovuto rinunciare alla partecipazione delle ultime 2 tappe, scivolando al 22 posto, un peccato aver perso un podio sicuro. Nel 2018 passerà Juniores e con la grinta che questo podio perso gli porterà, proverà a bruciare le tappe nella categoria superiore.

A migliorarsi, comunque, è tutto il team. Luca Di Russo non sempre ha partecipato a tutte le prove, ma, dove è sceso in acqua, ha chiuso sempre nelle prime posizioni.

In una classe dove ad aprile esordiva in assoluto, Antonio D’Urso  proveniente dall’Optiteam, iniziava in Laser a fine aprile e i suoi risultati sono sempre stati in crescita e nell’ultima tappa ha concluso a ridosso dei migliori.

Da poco è passato al team laser anche il più grande degli optimisti Mattia Masella che si sta allenando per cercare di recuperare in fretta il ritardo dai forti compagni di squadra. Il resto del team è composto dagli atleti del “I Circolo Remo Vela Terracina” che si allenano storicamente con l’allenatore del Caposele e con l’appoggio logistico del Club formiano.

Un ottima crescita di risultati di Matteo Martellucci che chiude nella classe radial nei primi 10 con un ottimo brillante risultato nella regata nazionale di Scarlino dove entrava nellla finale Gold lottando con i migliori; di Gabriele Maimone anche lui in crescita e a ridosso nella classifica finale dei migliori, Gabriele regata ad alto livello da meno di un anno e ha i numeri per poter eccellere nella classe Laser.

Più discontinuo ma sempre in netto miglioramento Piergiorgio Fontana che col suo sorriso e la sua allegria è una nota di energia per tutta la squadra.

Adesso, in attesa di nuove sfide, atleti e dirigenti si godranno la premiazione ufficiale il 25 novembre alle ore 16.00 nella sala dell’Auditorium del Palazzo delle Federazioni a Roma.