Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie del giorno in pillole, domenica 12 novembre 2017, cronaca, interni, esteri, sport

Isis, fosse comuni; proteste contro Trump nelle Filippine, Renzi e Bersani... e altro ancora

Il Faro on line – Le notizie del giorno, in pillole, fornite dall’agenzia Ansa. Cronaca, interni, esteri, sport.

BERSANI, GRANDE TRATTATIVA? ‘CADO DA NUBI’

“Citando il noto filosofo, a leggere di questa ‘grande trattativa’ cado dalle nubi”. Così Pier Luigi Bersani nega su twitter trattative con il Pd in vista di un’intesa per le politiche. L’ipotesi era stata oggetto del titolo di apertura di
Repubblica oggi, che aveva fatto riferimento alla possibilità di un accordo tecnico con Mdp per i collegi uninominali.

RENZI, DA BANKITALIA E CONSOB CONTROLLI NON EFFICIENTI

“Anziché continuare a evocare la vicenda Banca Etruria, sarebbe interessante capire che cosa è accaduto nella  vigilanza sugli istituti veneti e non solo”, scrive Matteo Renzi in una lettera alla Stampa. Renzi smentisce il retroscena pubblicato ieri dal quotidiano torinese in cui la banca commissariata viene indicata come l’origine dello scontro sul governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco.

“Non è vero”, scrive Renzi che però attacca: “in questi anni Banca d’Italia e Consob non hanno garantito un sistema di controlli efficiente”. Il tema banche è anche al centro di una ampia intervista di Silvio Berlusconi a Qn. “Vedo un tentativo di usare la questione banche a scopi elettorali, da diverse parti. Non è così che si dovrebbe trattare un tema tanto delicato”, dice l’ex premier secondo cui “coinvolgere Draghi è davvero da irresponsabili”.

PISAPIA, IL LEADER DEL PD FACCIA UNO SFORZO DI UMILTÀ

La manifestazione “Diversa” di oggi a Roma sarà “diversa da un Pd che crede di bastare a se stesso, che approva una legge elettorale che immagina le coalizioni e poi sparge il sale sulle ferite”. Così, intervistato dal Corriere della Sera, il leader di Campo progressista Giuliano Pisapia.

“Il Pd è un popolo, non è solo una persona. Il Paese ha bisogno di un governo riformista che lo accompagni con equità e giustizia sociale fuori dalla crisi e per fare questo ci vuole uno sforzo, anche umile, di dialogo ammettendo che si sono fatti degli sbagli e che ci sono cose da cambiare. Se tutto fosse stato perfetto la sinistra e il Pd non avrebbero perso quasi tutte le elezioni degli ultimi anni”, rimarca Pisapia.

DOPO POLEMICHE E CAOS, RINVIATO CONGRESSO PD A NAPOLI

Polemiche e caos soprattutto sul numero degli iscritti al voto. Dopo giorni di accuse, in particolare da parte di uno dei tre sfidanti, Nicola Oddati (gli altri due sono Massimo Costa e Tommaso Ederoclite), nella tarda serata di ieri è arrivata la decisione.

I congressi di circolo in programma oggi per l’elezione del nuovo segretario metropolitano del Pd di Napoli sono stati rinviati a domenica prossima. La comunicazione è arrivata da Alberto Losacco, garante del congresso: “su indicazione del vicesegretario Maurizio Martina i congressi di circolo previsti per domenica 12 novembre sono rinviati a domenica 19 novembre”.

ISIS, FOSSE COMUNI CON 400 CORPI TROVATA IN IRAQ

Le forze di sicurezza irachene hanno scoperto diverse fosse comuni contenente i corpi di almeno 400 persone massacrate dall’Isis a Hawija, 240km a nord di Baghdad, che le truppe governative hanno strappato ai jihadisti ad ottobre. Lo riferisce la Bbc online. Il governatore della provincia di Kirkuk, Rakan Said, ha detto che i cadaveri sono stati trovati in una base militare, trasformata in un “luogo di esecuzione”. Alcuni erano in abiti civili, altri con una tuta che l’Isis faceva indossare alle persone condannate a morte.

CANNONI AD ACQUA SU CORTEO ANTI-TRUMP NELLE FILIPPINE

La polizia anti-sommossa filippina è intervenuta con i cannoni ad acqua per impedire a centinaia di manifestanti di protestare davanti all’ambasciata Usa di Manila per l’arrivo del presidente, Donald Trump. Lo riferisce l’Independent online. ‘Basta con l’imperialismo’, ‘Scaricare Trump’, sono alcuni dei cartelli in mano ai dimostranti bloccati dalla polizia in tenuta anti-sommossa. Trump è arrivato a Manila per il summit delle nazioni del sud-est asiatico (Asean), ultima sua tappa nella regione.

F1 E MOTOGP, POLE A BOTTAS E MARQUEZ, VETTEL SECONDO. DOMANI PARTITA DI RITORNO AZZURRI,

Formula 1 a Interlagos e motoGp di Valencia in primo piano in questa domenica di sport. Buona prestazione di Vettel nelle prove in Brasile ma la pole è di Bottas. Marquez domina le prove in Spagna e mette le mani sul mondiale, Dovizioso nono.

Gli azzurri sono a Milano dopo la prima gara con la Svezia e la sconfitta per 1-0. Domani la sfida di ritorno, decisiva. Per l’ex presidente Carraro non si ripeterà quanto accaduto nel 1958, unico Mondiale in cui l’Italia non si qualificò.