Seguici su

Cerca nel sito

‘Farfalle libere’, a #Formia il seminario per dire ‘no’ alla violenza sulle donne foto

Si tratta di una serie di eventi diretti alla sensibilizzazione di studenti e studentesse sulla tematica.

Il Faro on line – Violenza sulle donne. Una battaglia che inizia per l’amministrazione comunale di Formia e in particolare per la delegata alla pari Patrizia Menanno ormai quattro anni fa.
Tante le iniziative che si sono susseguite nel tempo per dare voce alle donne vittime di violenza. Anche quest’anno, ancora una volta la delegata, insieme all’assessora ai Servizi Sociali Stefania Valerio, scende in campo dire: “No alla violenza sulle donne”.

Stavolta l’amministrazione comunale intende farlo con “Farfalle libere: da queste profonde ferite usciranno farfalle libere” il 25 novembre prossimo in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Si tratta di una serie di eventi diretti alla sensibilizzazione di studenti e studentesse sulla tematica.

L’evento vuole essere una ulteriore occasione per invitare “le vittime di abusi a non avere paura. A denunciare qualsiasi forma di violenza anche se piccola – sottolinea con forza la Mennanno – prima che si trasformi in un’aggressione…”.

Un messaggio chiaro quello che verrà reso nel corso dell’incontro programmato per il 25 novembre. La manifestazione si dividerà in tre fasi:

– Alle 9 in piazza Vittoria un flash mob organizzato da Amnesty International con la partecipazione di delegazioni straniere provenienti da Grecia, Lituania, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna e Turchia aderenti al progetto Erasmus + KA2 dal titolo Multiculural Comunication: Breaking Stereotypes dell’Istituto comprensivo Dante Alighieri.

– Alle 10 la sala Ribaud del Comune di Formia ospiterà rappresentanti dell’assocazione “Nero Luce made in Rebibbia” con proiezioni e un breve seminario sulla violenza sulle donne.

– Alle 11.30 sempre nella Sala Ribaud si terrà una sfilata “Nero Luce made in Rebibbia” nella quale le modelle porteranno sul volto il segno della violenza (da una parte) e quello della liberazione della violenza (dall’altra).

L’argomento estremamente sentito dell’assessore Valerio la quale, nel condividere pienamente i principi di “libertà e soprattutto liberazione delle donne dalla violenza” invita ancora una volta le vittime a “non esitare. A denunciare qualsiasi forma di abuso”.

Al seminario di sensibilizzazione interverranno: una rappresentanza dell’associazione Nero Luce, rappresentanti di Amnesty Internazional, del Centro Antiviolenza Veronica De Laurentis di Formia e dell’associazione Arti e Mestieri, testimonianze delle donne detenute.

Durante la manifestazione ci saranno letture tematiche dell’attrice Carmen Rota. L’intermezzo musicale sarà del cantautore Donato Rivieccio con brani da lui scritti e interpretati. Una mostra fotografica nei locali della Corte comunale e l’esposizione di alcune opere tematiche dell’associazione Arte e Mestieri.