Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, la gentilezza protagonista alla scuola Lo Scarabocchio foto

I bambini studiano i valori della convivenza atraverso l'uso di parole chiave

Il Faro on line . “La gentilezza delle parole crea fiducia, la gentilezza di pensieri crea profondità, la gentilezza nel donare crea amore”. E’ con queste parole che le insegnanti della scuola Lo Scarabocchio hanno “costruito”, insieme ai propri alunni, il percorso per la Giornata della Gentilezza.

I lavori fatti dai bambini si sono concentrati su alcune parole chiave, che se usate giornalmente cambiano la qualità dei rapporti tra le persone e migliorano in generale la qualità della vita.

Per favore, Scusa, Grazie, parole richiamate tempo fa anche da Papa Francesco, ma anche sostantivi meno impegnativi quali Buongiorno, Buonanotte, Buon appetito, e l’ormai desueto “Permesso?” sono stati al centro dei lavori dei piccoli alunni. E’ da questa età infatti che si può e si deve piantare il seme della gentilezza, che poi da adutli è possibile declinare in rispetto, altruismo, educazione.

Bella, dunque, l’iniziativa allo Scarabocchio, così come in molte altre scuole del territorio. Un modo per tornare ad educare i nostri piccoli a “frequentare”un’altra parola ormai caduta in disuso: “valori”.