Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, Fabrizio Roberti, ‘Non cerchiamo in modo ossessivo la vittoria e i risultati arriveranno’

E’ l’attaccante lidense a parlare, alla vigilia della 13esima giornata. Sono tutto per lui i gol, ma importante è anche scendere in campo, con la testa giusta. Tranquillità e impegno.

Ostiamare, Fabrizio Roberti, ‘Non cerchiamo in modo ossessivo la vittoria e i risultati arriveranno’

Il Faro on line – Il gol è tutto. Lo dice Fabrizio Roberti, in questa vigilia di campionato. A 48 ore dalla sfida con il Monterosi in casa, l’attaccante biancoviola racconta di questo momento dell’Ostiamare.

16 sono i punti in classifica, ma certamente aumentabili. Ed anche con le sue preziose reti. Sono sei intanto in tabellino e la voglia di accrescerle è tanta. Il pareggio rimediato con l’Anzio è immeritato. Secondo l’ambiente biancoviola era la vittoria, l’esito finale che doveva arrivare. Lo sottolinea Fabrizio: “Resta il rammarico comunque per una vittoria che credo sarebbe stata meritata alla luce delle occasioni avute”. Nell’intervista rilasciata a Riccardo Troiani, addetto stampa della società lidense, Roberti ammette che probabilmente i tre punti sarebbero stati il bottino più giusto, da riportare dal Bruschini, lo scorso 12 novembre. Una gara ricca di occasioni biancoviola, quella. Tuttavia, il solo punto conquistato è stato ugualmente accolto con positività: “Ce lo prendiamo – ha detto il numero 9 lidense – continuiamo adesso il lavoro all’Anco Marzio per prepararci al meglio, per la partita di domenica”.

Avversario dei gabbiani sarà il Monterosi, allora. Lo scorso anno in casa, vinsero i compagni di Fabrizio. Lui arrivò grazie al mercato invernale di dicembre e contribuì con i suoi gol a proseguire vittorie e gioie, fino ai play off. Furono Vano prima e Bellini poi a segnare. Un 2 a 0 ad Ostia che rinforzò morale e risultati a favore. La voglia di fare bene, in questa 13esima giornata, un anno dopo, è tanta.

L’incontro del prossimo 19 novembre potrebbe essere un’occasione, per riprendere il volo. Dall’8 ottobre scorso, i ragazzi di mister Greco non vincono. L’ultima volta accadde dal successo in Sardegna, ottenuto a Sassari con il Latte Dolce per 1 a 0. Tuttavia, anche se la voglia di replicare i tre punti è molta, bisogna scendere in campo con tranquillità per Roberti, senza cercare in modo ossessivo la vittoria: “Sarà fondamentale approcciare con la testa giusta – lo ammette l’attaccante lidense, parlando non solo della partita con il Monterosi, ma anche di quella con il Lanusei, 48 ore dopo – due sfide impegnative e da giocare in tempi ristretti”.

Lo sanno i ragazzi di mister Greco che possono fare bene. Conoscono il loro valore ed anche la loro incrollabile unione, dentro e fuori dal campo: “Sono certo che i risultati arriveranno e torneremo a gioire pienamente”. Magari, l’Ostiamare tornerà a farlo grazie ai suoi gol. Già capienti nella classifica dei marcatori del girone G: “Voglio fare tanti gol”. Ammette Fabrizio. Ecco allora due partite, da prendere come occasione. Non solo quella di domenica, anche quella di martedì  con i sardi e ancora in casa. Il 5 novembre fu interrotta, a causa del maltempo.

Ha voluto prolungare il suo rapporto con Roberti, l’Ostiamare. Lo scorso anno segnò a Rieti, in conclusione di torneo. Con la splendida sforbiciata dell’1 a 0 allo Scopigno, l’attaccante chiuse la sua personale stagione. Vinse poi la squadra di casa, ma la sua firma fu insostituibile. E allora, il suo contratto rinnovato per l’anno in corso è stato un premio importante: “Sono felice di aver trovato l’accordo e spero di dare un contributo importante alla squadra e alla Società. L’esperienza che sto vivendo quest’anno sta confermando la bontà della mia scelta”. L’obiettivo dell’estroso centravanti lidense è quello di aumentare le reti, per una squadra che può salire sicuramente in classifica: “Voglio far sì che l’Ostiamare possa raggiungere gli obiettivi prefissati e poi di conseguenza anche per me, perché fare gol è tutto. Ora testa al Monterosi e forza Ostia”.

Foto : Claudio Spadolini