Seguici su

Cerca nel sito

Scherma, doppietta azzurra in Belgio, Gregorio oro e Vecchi bronzo

Ancora un podio per l’Italia, nella sciabola femminile. La Gregorio fa il bis di medaglie dopo Orleans. Per lei, argento. La Vecchi perde in finale con la compagna di squadra e mette al collo un bronzo

Scherma, doppietta azzurra in Belgio, Gregorio oro e Vecchi bronzo

Il Faro on line – Seconda tappa vincente per l’Italia, in Coppa del Mondo. E ancora una volta. Sulle pedane di Sint Niklaas, in Belgio, la sciabola femminile ha trionfato due volte.

A salire sul podio, sono state Rossella Gregorio, del Centro Sportivo dei Carabinieri e Irene Vecchi delle Fiamme Gialle. Già, durante la gara di esordio di specialità, le azzurre avevano piazzato due medaglie. Una di questa era stata proprio messa al collo dalla Gregorio, che con la competizione belga fa due allori personali stagionali in Coppa del Mondo.

A Sint Niklaas, Rossella ha conquistato un argento individuale, mentre nella prima tappa ad Orleans, aveva ottenuto un oro vincendo il derby azzurro con Loreta Gulotta, che era salita sul secondo gradino. Questa volta in Belgio, è stata la Gregorio a farlo, ma comunque ad ottenere un altro successo prezioso, non solo per lei stessa, ma anche per l’Italia, che continua a macinare medaglie nella scherma internazionale.

La vicecampionessa europea 2017 si è dovuta arrendere di fronte ad Olga Kharlan, sfiorando il bis dorato. L’atleta ucraina si è imposta per 15 a 6.

Irene Vecchi ha vinto uno splendido bronzo, dopo aver perso con la Gregorio. Un’altra sfida allora, tutta italiana, che ha emozionato staff tricolore e tifosi. In questo nuovo derby, l’atleta gialloverde si è fermata per soli due punti di distacco dalla campionessa di tappa, segnando in tabellone un percorso di 13 stoccate andate a segno, su 15.

Foto : Augusto Bizzi