Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare-Lanusei 2-1, Proietti-Roberti, i lidensi tornano alla vittoria

Tornano a volare i gabbiani. Due gol pesanti regalano 20 punti preziosi alla compagine di mister Greco. Per gli ospiti, a segno Ladu. Domenica trasferta con il Trastevere

Ostiamare-Lanusei 2-1, Proietti-Roberti, i lidensi tornano alla vittoria

Ostia – L’ Ostiamare di Greco torna a far festa. Si chiude dopo un mese e mezzo (dall’8 Ottobre scorso, 1 a 0 sempre contro una squadra sarda, il Latte Dolce a Sassari, ndr) il digiuno da 3 punti dei biancoviola che, dopo aver mostrato un finale in crescendo (vittoria sfiorata più volte) contro il Monterosi, piegano 2 a 1 il Lanusei, conquistando 3 punti importantissimi e portandosi a 20 in classifica, nel Girone G del Campionato Nazionale di Serie D. Proietti su rigore firma l’1 a 0, Roberti sigla il 2 a 0 in un primo tempo tutto di marca biancoviola, Ladu prova a riaprire tutto nel recupero finale ma è troppo tardi per i sardi di Hervatin.

Al fischio finale del partenopeo Castellone è potuta esplodere la gioia del popolo biancoviola per questi tre punti tornati nelle casse lidensi dopo diverse settimane. Grazie come sempre alla prestazione che, difficilmente, è mancata, e che anche in questo recupero è stata presente, a partire, questa volta, da un primo tempo giocato a buoni livelli. Infatti, fin da subito, i lidensi accelerano mettendo in crisi la retroguardia dell’undici ogliastrino.

All’8′ è già 1 a 0 Ostia. Bonu interviene in maniera maldestra su Calveri, che si era districato ottimamente in area di rigore. Per il direttore di gara è calcio di rigore, trasformato sapientemente da Proietti, per il vantaggio lidense. L’ Ostiamare insiste, mentre il Lanusei resiste, con tanta difficoltà. Roberti fa le prove del gol, spedendo alto di testa di poco, mentre Calveri, in corsa, non inquadra lo specchio.

La corsa biancoviola è continua e al 36′ arriva il meritato raddoppio. Mazzei tenta la conclusione in area, ribattuta, Roberti si avventa sulla palla vagante e la scaraventa in rete con una conclusione fortissima, troppo forte per l’incolpevole La Gorga. Nel finale di frazione, infine, episodio controverso: Roberti va in gol, sugli sviluppi di corner, di testa, ma l’arbitro Castellone, su segnalazione (di un offside???) del signor Ruocco, annulla tutto cancellando così un 3 a 0 che c’era tutto e confermando la giornata storta della terna arbitrale.

Nella ripresa, così, il Lanusei prova a reagire, e a dimezzare lo svantaggio. I cambi di Hervatin regalano maggiore spinta alla compagine ogliastrina, a partire da Franzese e Ladu, che regaleranno qualche grattacapo di troppo alla difesa biancoviola. Il primo, infatti, si rende pericoloso due volte: nella prima viene fermato a pochi passi da Giannini grazie al ripiegamento decisivo di D’Astolfo, poi di testa colpisce a botta sicura ma trova la grande respinta del classe 2000.

Il secondo, invece, dopo una traversa colpita da Floris, prova a riaprire la contesa nel recupero. Il numero 15, infatti, anticipa Giannini in uscita e infila l’estremo difensore lidense realizzando il 2 a 1. Minuti di sofferenza, con un’occasione per Proietti non capitalizzata (diagonale in corsa, fuori dallo specchio), ma al fischio finale – liberatorio – si torna a far festa. Ostia vince e ora tutti a Trastevere per la gara in programma domenica.

Intervista a Fabrizio Roberti, a cura di Riccardo Troiani dell’Ufficio Stampa dell’Ostiamare

“Ci mancava da più di un mese la vittoria, ci mancava avere i tre punti. Siamo contenti, li abbiamo voluti con tutto il cuore. Il mister ha cercato di gestire la rosa in questi per questi incontri ravvicinati. Li abbiamo affrontati con la grinta giusta, la condizione atletica c’era. Siamo stati bravi, con il Monterosi, che è una grande squadra, a prendere un punto e a portare via tre punti dal campo, con il Lanusei, dopo un gol annullato, un po’ dubbio. Su calcio d’angolo ho staccato di testa e ho fatto gol. Non ero neanche davanti al portiere, perché avevo i difensori avversari di fronte a me e l’arbitro ha deciso di fischiare, non avendo alcuna segnalazione dal guardalinee. Gli errori li facciamo tutti. Giornata un po’ storta probabilmente per la terna arbitrale. Sbagliano in serie A, possono farlo anche qui. Sono contento perché mia madre è tornata a vedere la partita. Il mio gol lo dedico a lei. Sfida ravvicinata anche quella di domenica con il Trastevere. L’affronteremo nel migliore dei modi, come sempre, con la grinta e il cuore giusto. Andremo allo Stadium, con spirito di sacrificio, umiltà e con la determinazione che ci ha contraddistinti”.

Campionato Nazionale Serie D, Girone G (Recupero 11^ Giornata)

Ostiamare – Lanusei 2-1

Ostiamare: Giannini, Belardelli (30’st Catese), Colantoni, Bellini, Mazzei, La Rosa (30’st Pieri), Ferrari (44’st Achilli), D’Astolfo, Roberti (22’st Attili), Proietti, Calveri. A disp. Barrago, Odorisio, Pedone, Lazzeri, Saltalamacchia. All. Greco.

Lanusei: La Gorga, Mezzapelle, Bonu (7’st Ladu), Pisanu (13’st Demontis), Rizzo, Cacciotti, Labagnara, Floris, Alvarez (1’st Franzese), Fatta (35’pt Cavallaro), Oggiano. A disp. Avicolli, Rosato, Atzori. All. Hervatin. Arbitro: Castellone di Napoli. ASSISTENTI: Orlando Ferraioli di Nocera Inferiore; Ruocco di Ercolano.

Marcatori: 8’pt Proietti rig., 36’st Roberti (OM) e 47’st Ladu (L)

(Riccardo Troiani – Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio)

(Il Faro on line)