Seguici su

Cerca nel sito

Stadio della Roma, ecco l’approvazione del Campidoglio, ‘Parere unico favorevole’

Attesi per domani gli altri responsi di Città Metropolitana, Stato e Regione. Conferenza dei Servizi, per approvazione definitiva

Stadio della Roma, ecco l’approvazione del Campidoglio, ‘Parere unico favorevole’

Il Faro on line – “Parere unico favorevole”, da parte di Roma Capitale. E’ arrivata la tanto attesa risposta, sull’approvazione del progetto dello stadio della Roma, a Tor di Valle.

Nella giornata di ieri, il Campidoglio ha fatto sapere di aver inviato alla Regione Lazio, i faldoni contenenti progetti e approvazione, sulla costruzione dell’impianto giallorosso. Per numerosi mesi, c’è stata un’ampia e accesa discussione sul da farsi. Ecco, il primo responso giunto, presso la sede della Conferenza dei Servizi, che si svolgerà domani 24 novembre.

Non solo quello di Roma Capitale, è importante come permesso. Sono attesi altri tre responsi. Quello di Città Metropolitana, dello Stato e della stessa Regione Lazio. Avrà poi la Conferenza, l’ultima voce in capitolo, che  dovrà finalmente dare il  via al sogno dei tifosi giallorossi e del presidente James Pallotta.

Verranno analizzati e letti i plichi arrivati in Regione, all’interno della sede della Direzione regionale Territorio Urbanistica e Mobilità del Lazio. La risposta del Comune di Roma è arrivata proprio nel giorno indicato nella lettera di convocazione. Infatti, il 22 novembre,  come comunicato dall’amministrazione regionale, era l’ultima data utile in cui si sarebbero dovuti indicare i pareri favorevoli da parte degli enti interessati. Intanto, è stata Roma Capitale a dire di sì: “Dopo un accurato e sinergico lavoro da parte degli Uffici e dei Dipartimenti coinvolti – ha indicato il Campidoglio, come detto dall’Ansa – Roma Capitale ha inviato alla Regione Lazio il parere unico favorevole riguardante il progetto dello stadio di Tor di Valle oggetto della Conferenza dei Servizi convocata dall’ente regionale il prossimo 24 novembre”.

Probabile, che le altre approvazioni arrivino direttamente nella giornata di domani, durante l’incontro in Regione.