Seguici su

Cerca nel sito

Latina, ‘Io si che valgo’, il progetto della Polizia presentato nelle scuole superiori

L’obiettivo è quello di accrescere la fiducia verso le istituzioni da parte delle donne vittime di violenza.

Latina – La Polizia di Stato, in occasione della giornata della violenza sulle donne, ha presentato il progetto “Io si che valgo”, finalizzato a sensibilizzare i giovani al rispetto altrui, in particolare nei rapporti di coppia, contro la cultura della violenza di genere e il cosiddetto “femminicidio”.

L’iniziativa di prevenzione primaria realizzata dalla Questura di Latina,  è rivolta agli studenti delle classi I e II delle scuole secondarie di secondo grado e consiste in una serie di incontri nelle scuole del Comune di Latina.

Il progetto si prefigge l’obiettivo di accrescere la fiducia verso le istituzioni da parte delle donne vittime di violenza, in modo da favorire l’emersione dei reati di discriminazione motivati dal genere e, quindi, dall’esigenza di contrastare il fenomeno, oltre che sotto il profilo di polizia giudiziaria,  ma anche sotto quello della prevenzione primaria, diretta ai giovani del nostro territorio, in una fascia di età particolarmente sensibile alla strutturazione cognitiva del concetto di rapporto di coppia.

Ieri in questo contesto si è svolto il primo incontro presso il Liceo Classico Dante Alighieri di Latina alla presenza dei docenti e degli alunni della scuola. I due i relatori che hanno preso la parola sono stati il vice questore aggiunto della Polizia di Stato Manuela Iaione e l’ispettore Superiore Tommaso Malandruccolo.

Nel corso dell’incontro è stato proiettato il video di Gabriele Brocani e  uno dei ragazzi del Dante Alighieri ha recitato lo stupro di Franca Rame.

(Il Faro on line)