Seguici su

Cerca nel sito

Stadio Roma, Paolo Ferrara (M5S Roma), ‘Spero prima pietra a fine 2018, soldi pubblici? Il Comune non metterà un centesimo’

Il capogruppo, M5S Roma, è intervenuto ai microfoni di “Ho scelto Cusano – Dentro la notizia”, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Stadio Roma, Paolo Ferrara (M5S Roma), ‘Spero prima pietra a fine 2018, soldi pubblici? Il Comune non metterà un centesimo’

Il Faro on line – Nuovo stadio Roma, Zingaretti e il PD rivendicano la risoluzione del problema viabilità. “Il Pd in Assemblea capitolina ha votato contro il progetto dello stadio qualche mese fa, ieri invece se ne attribuisce i meriti, qui ci vuole più che la camicia di forza – ha affermato Ferrara – Lotti dice che ci sono 100 milioni per il Ponte di Traiano? Il fatto che lui intervenga telefonando in una carta dei servizi mi sembra fantapolitica. Credo che si stia buttando fumo negli occhi dei cittadini per coprire gli insuccessi delle precedenti amministrazioni. Ora cercano di prendersi meriti che non hanno. Mi sembrano personaggi in cerca d’autore. Questo è un successo della città di Roma, dei cittadini romani e dell’amministrazione Raggi. Ancora ci sono dei passaggi da fare, ma siamo un pezzo avanti. Noi siamo disponibili a discutere con tutti, ma facciamolo seriamente. Prima partiranno i cantieri per le opere pubbliche e poi per lo stadio. E’ un progetto green, prevede efficienze energetiche altissime. E’ un progetto sano”.

Fassina dichiara che lo stadio sarà finanziato con 100 milioni di denaro pubblico: “Il Comune di Roma non mette un centesimo per questo progetto ed ha un ritorno economico enorme per la città. I soldi li metterà il governo per il ponte di Traiano. Stiamo parlando del nulla, mi sembra che tutti stiano cercando di nascondere il buon risultato che la città ha ottenuto”.

Date. Ferrara conclude: “Spero che si riesca a mettere la prima pietra a fine 2018. Mi piacerebbe vedere il calcio d’inizio durante questa amministrazione, sarebbe fantastico”.

Fonte : Ufficio Stampa Radio Cusano