Seguici su

Cerca nel sito

Civitavecchia, 40 anni nella capitaneria di porto, ‘Un buon vento a capo Olivetti’

Va in pensione il primo Luogotenente nocchiere di porto, arruolatosi nel 1977.

Civitavecchia – Dopo oltre 40 anni di servizio nel corpo delle capitanerie di porto, più della metà dei quali trascorsi nella sede di Civitavecchia, il luogotenente Olivetti, primo nostromo del porto, dal 30 novembre 2017 è in pensione.

Nei giorni scorsi, il 1° luogotenente nocchiere di porto, Valerio Olivetti, volto noto e rispettato da tutta l’utenza marittima del porto di Civitavecchia, ha infatti salutato i colleghi in occasione del raggiungimento del meritato traguardo.

Arruolatosi nel lontano 1977, ha prestato servizio nelle sedi di porto Santo Stefano, Livorno e Civitavecchia ed anche presso il comando generale del corpo delle capitanerie di porto a Roma. “Capo Olivetti” ha chiuso la carriera proprio a Civitavecchia, ove ha svolto dal 1998 il servizio di nostromo del porto fino a divenirne apprezzato ed autorevole “capo nucleo”.

Impeccabile nella divisa, sempre indossata con fierezza, orgoglio e senso di appartenenza, il primo luogotenente Olivetti è stato un esemplare punto di riferimento per i colleghi più giovani distinguendosi per la sua professionalità. Numerosi sono stati gli encomi tributati da parte dei superiori, tra i quali spicca quello attribuito in occasione della giornata della Marina Militare tenutasi nel porto di Civitavecchia il giorno 9 giugno 2017.

Il comandante della capitaneria di porto di Civitavecchia, capitano di vascello Vincenzo Leone e tutto il suo equipaggio, lo ringraziano di cuore per il servizio reso ed il tempo dedicato al corpo e, certi che continuerà a far parte della grande famiglia della guardia costiera italiana, gli augurano “buon vento” ed un futuro ricco di ulteriori soddisfazioni personali.

(Il Faro on line)