Seguici su

Cerca nel sito

Best Woman, a Fiumicino vince l’azzurra Maraoui foto

Tra gli uomini si impone il keniano Tiongik.

Fiumicino – Si è svolta oggi a Fiumicino la 28^ edizione della “Best Woman”, gara podistica nazionale di 10 chilometri organizzata dall’Atletica Villa Guglielmi dedicata alle donne. Al traguardo sono arrivati in 1997, dei quali 1466 uomini e 531 donne, dato che conferma la gara come una tra le più partecipate del Lazio e con una percentuale tra le più alte in Italia di donne all’arrivo (il 26%).

La gara

E’ stata una gara di buon livello e, grazie al percorso scorrevole e le buone condizioni climatiche si sono registrati tempi interessanti per i vincitori.

A vincere la gara, quindi ad aggiudicarsi il titolo di “Best Woman” 2017, è stata la campionessa italiana della distanza Fatna Maraoui del CS Esercito, che ha chiuso in 34:21 staccando di oltre mezzo minuto la seconda. “Per me questo è stato una sorta di rientro – dice l’azzurra che aveva già vinto la gara nel 2011 e 2013 -, dopo qualche problema fisico. Oggi, tra l’altro, ero influenzata e ho fatto quello che potevo, ma è bastato per chiudere in testa e sono felice di essere tornata a vincere questa gara significativa per le donne”.

Al secondo posto ha chiuso la plurcampionessa di canoa Anna Alberti del CC Aniene (34:53), al terzo Sveva Fascetti dell’Atletica Brescia in 35:18.

In campo maschile, invece, successo per il keniano Paul Tiongik , che ha vinto in 29:42. “Sono molto felice di aver vinto alla mia prima partecipazione – ha detto Tiongik a fine gara -. Vengo da un periodo ottimo, poche settimane fa ho fatto il mio personal best (29:14 ndr) e oggi ci sono andato vicino ad eguagliarlo. Il percorso favorisce la prestazione perché piatto e scorrevole e io sono partito senza pensare agli avversari, ho corso al mio ritmo e ho staccato tutti”.

Secondo posto per il ruandese Jean Baptiste Simukeka (30:06), terzo per Abdellatif Esalehy (30:42).

Durante la gara, all’interno dello Stadio Cetorelli si è svolta “Lo sport si differenzia“, una staffetta su pista che ha coinvolto giovanissimi atleti con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del riciclo dei rifiuti.