Seguici su

Cerca nel sito

Via Michele Rosi ad Aranova, marciapiedi divelti e lampioni spenti

Segnalate criticità anche al bivio di Fregene, direzione Maccarese, buche come crateri.

Fiumicino – Da giorni in via Michele Rosi ad Aranova, direzione di marcia verso la chiesa, più precisamente all’altezza del locale “Due di picche”, i lampioni per l’illuminazione stradale posti (lato destro e sinistro) sulla strada non sono attivi. Dai residenti arriva il grido d’allarme: “Le persone che devono fare quel tratto di strada – dicono al Faro on line – specialmente la mattina presto, magari per recarsi a prendere i mezzi sulla via Aurelia per andare al lavoro, non vedono praticamente nulla. E’ un tratto estremamente pericoloso, cosa aspettano, il morto?!”

E già che ci sono, alla prima segnalazione ne seguono altre: “Il marciapiede che si trova sempre su via Michele Rosui, passato l’incrocio per Via Siliqua (sulla destra) è a dir poco in uno stato pietoso, pare che lo abbiano bombardato. Se malauguratamente una persona magari anziana provasse a passare sopra di esso sicuramente si farebbe del male

L’ultima segnalazione riguarda il bivio di Fregene, direzione Maccarese, sul primo tratto di strada che porta al complesso privato La Leprignana: “Da molto tempo – segnalano – il manto stradale non esiste quasi più, ma si evidenziano solo ed unicamente buche che per evitarle bisogna fare zig-zag con l’auto con il rischio di fare un frontale con le altre macchine che procedono nel senso opposto di marcia Maccarese-Leprignana. Non pensando poi chi magari con una moto, di notte, non conoscendo la strada,il pericolo diventa mortale”.