Seguici su

Cerca nel sito

Riunione di fine anno per il Consiglio Federale, con il 6° dan a Benetello

Tanti gli argomenti trattati. Dal Safe Sport di gennaio, alla gestione media degli atleti nazionali. In programma, il rinnovo della collaborazione con la Scuola dello Sport del Coni

Riunione di fine anno per il Consiglio Federale, con il 6° dan a Benetello

Ostia – Il Consiglio Federale si è riunito presso il  Centro Olimpico “Matteo Pellicone” di Ostia per l’ultimo incontro del 2017. Il Presidente Domenico Falcone e tutto il Consiglio  hanno voluto aprire i lavori rendendo omaggio all’avvocato Aldo Albanese, figura storica della Lotta nazionale ed internazionale, recentemente scomparso.

Tra i vari progetti illustrati in Consiglio trovano particolare rilevanza quelli concernenti la formazione: a tal proposito la Federazione ha colloquiato con la direttrice della Scuola dello Sport del CONI dott.ssa Ciuffetti, per rinnovare la collaborazione tra la Scuola Nazionale federale e quella del Coni; tra i tanti argomenti comuni da sviluppare una posizione di rilievo è occupata dalla realizzazione del “Progetto Olimpia” per gli ex atleti Fijlkam che intraprendano il percorso formativo verso la specializzazione tecnica.

Sempre in tema di formazione il Gruppo di lavoro della Scuola Nazionale, in cooperazione con il Medico Federale, ha pianificato l’organizzazione di un Convegno sulla prevenzione medica negli sport di combattimento, denominato Safe Sport, che si svolgerà a Ostia dal 19 al 21 gennaio (il programma dettagliato sarà pubblicato prossimamente).

L’importante questione interessa il mondo federale anche in relazione alla pratica sportiva non agonistica ed ai fini del benessere fisico: i dati Istat indicano, infatti, come l’età media della popolazione italiana ed europea stia progressivamente aumentando e questo pone nuove sfide alla nostra Federazione: il Consiglio ha deliberato, quindi, di istituire un gruppo di lavoro che coinvolga i Vicepresidenti dei Settori e le Commissioni Insegnanti Tecnici per studiare dei progetti ad hoc e tracciare delle linee guida per lo sviluppo di un nuovo contenitore per l’attività amatoriale legato al wellness ed alla terza età. Allo stesso tempo il Consiglio ha sottolineato la necessità di proseguire nel rilancio dell’attività di promozione scolastica, sviluppando il progetto dedicato alla istituzione dell’Educatore Sportivo Scolastico, figura che, opportunamente formata, dovrà rappresentare uno strumento ancora più efficace per la promozione delle nostre discipline negli Istituti Scolastici.

In tema di comunicazione è stato approvato un “codice di comportamento” per gli atleti di Interesse Olimpico che regolamenterà ed indirizzerà in maniera più efficace i rapporti con i media da parte dei principali componenti delle nostre Squadre Nazionali.  Sempre in ambito di comunicazione il Consiglio è stato informato che la Società informatica Coninet nella giornata sabato 2 dicembre, ha rilasciato i siti web dei Comitati Regionali: saranno svolte sedute di formazione ed addestramento al loro uso e nel giro di poco tempo ogni Comitato Fijlkam disporrà di tale importante “biglietto da visita” telematico per promuovere al meglio gli Sport Federali e, soprattutto, poterlo fare in modo congruente con le attività di livello nazionale e quelle svolte negli altri territori.

Il Presidente ha successivamente ringraziato per il lavoro fatto a livello territoriale per la buona riuscita del Trofeo Coni 2017 e ha auspicato per la prossima edizione una ancor più massiccia partecipazione di tutte le discipline federali.

Questioni più propriamente amministrative sono state affrontate in materia di bilancio di previsione 2017, per cui è stata approvata la variazione, e di bilancio preventivo 2018 la cui approvazione è stata rimandata alla prossima riunione di Consiglio Federale, come da autorizzazione del CONI.

Prima di concludere i lavori il Presidente ha conferito il 6° dan al Consigliere del settore Karate Davide Benetello, per i suoi indubbi meriti sportivi come atleta e come dirigente nazionale ed internazionale.

Il Consiglio ha concluso la sua riunione alle ore 14.30 circa.

(Il Faro on line)