Seguici su

Cerca nel sito

Auto sulla folla a Melbourne, 14 feriti, la polizia ‘Atto deliberato’

Non si tratterebbe di terrorismo, due le persone arrestate, un bambino versa in gravi condizioni.

Si è scagliato alla guida del suo Suv bianco a tutta velocità contro la folla a Flinders Street, nel pieno centro di Melbourne, in Australia. Dei 14 feriti molti sono gravi, tra questi c’è anche un bambino, colpito alla testa, che adesso lotta tra la vita e la morte.

L’atto deliberato -così come è stato definito- è avvenuto poco dopo le 16.30 ora locale, ed escluderebbe ogni pista terroristica a detta della polizia locale. Non è passato molto dall’arresto del conducente e di un altro complice. Entrambe le persone, tratte in arresto, sono adesso sotto interrogatorio.

Il conducente del Suv che ha falciato i 14 passanti nel centro di Melbourne è un australiano di origini afghane. Già noto alle forze dell’ordine, ha avuto in passato problemi psichici e di droga.

Sul suo account Twitter la polizia ha chiesto a tutti, auto e passanti, di evitare la zona dell’incidente. Secondo i testimoni, il Suv “falciava chiunque si trovasse davanti, le persone venivano sbalzate via come fossero birilli”.

Una persona presente ha riferito che “l’incidente è durato circa 15 secondi“. “L’auto è passata con il rosso a tutta velocità e poi è stato solo bang, bang, bang. Uno dopo l’altro. C’erano persone stese a terra ed altre che cercavano di aiutarle. Un caos”, ha detto. (Fonte ANSA)