Seguici su

Cerca nel sito

Lavori stradali a Fiumicino, se la toppa è peggiore del buco

La protesta di Mariuccio: "Manutenzione fatta superificoalmente, così è una presa in giro".

FIUMICINO – “Non ce l’ho con il responsabile comunale, e nemmeno con la ditta incaricata, ma con il dipendente che incaricato di tappare le buche pericolose davanti alla mia abitazione in via Valderoa, che avevo segnalato formalmente, si è limitato a chiuderne qualcuna e fare finta di chiuderne qualcun altra. Non mi faccio prendere per i fondelli a 80 anni”. Mario Marcelli, per tutti “Mariuccio”, è un fiume in piena.

“Invece di chiudere tutto con un bello strato, sembra ci sia andato di cesello, come se fosse un gioco. Ma qui l’asfalto si sta rovinando, con avvallamenti pericolosi e buche ancor più temibili. E se qualcuno si fa male, o se in casa di un anziano invalido come me entra l’acqua allagando tutto, non è un gioco”.

“La sensibilità dimostrata dal dirigente comunale D’Ottavio, che è anche venuto a fare un sopralluogo, si è scontrata con l’insensibilità dell’operaio preposto al lavoro. Risultato? La buca c’è ancora, in tutta la sua pericolosità, e la toppetta messa con l’asfalto davvero rappresenta la peggiore presa in giro di un cittadino”.