Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, De Donno, ‘Essenze arboree morte sul lungomare di Ponente. Uno spreco annunciato’

Franco De Donno: "C'è bisogno di un progetto serio e duraturo che riqualifichi l'intero lungomare".

Ostia – “Era prevedibile che le piantine messe a dimora sul Lungomare di Ponente a Ostia morissero. Uno spreco di denaro pubblico che di questi tempi non può essere perdonato. La Presidente Di Pillo venga in aula a riferire”. È quanto dichiara il consigliere Franco De Donno di Laboratorio Civico X in merito alla cosiddetta riqualificazione che tanto fece discutere in campagna elettorale.

“C’è bisogno di un progetto serio e duraturo che riqualifichi l’intero lungomare. Abbiamo bisogno di riqualificare le spiagge libere che versano in condizioni di abbandono totale – prosegue De Donno – Stiamo invece vedendo che si stanno pubblicando bandi per l’affidamento del servizio di salvamento a mare per i tratti di competenza comunale senza che questi siano stati discussi in aula e nelle commissioni di riferimento. Non vorremmo trovarci di fronte ad un’altra stagione balneare come quella passata”.

“È quindi necessario – aggiunge il Consigliere – che al più presto la Presidente convochi un consiglio dove si discuta del perché si è voluto perpetrare questo spreco di denaro pubblico e dove ci riferisca cosa stanno facendo gli organi amministrativi sul tema spiagge senza che la parte politica ne sappia nulla.”

“Stiamo predisponendo una mozione da portare all’attenzione del Consiglio Municipale sul tema delle spiagge e del PUA – conclude Franco De Donno – la partecipazione dei cittadini deve essere garantita così come prevede la delibera 57 del 2006 del Comune di Roma. Il futuro del litorale va pensato e costruito insieme”.

(Il Faro on line)