Seguici su

Cerca nel sito

Fiamme Oro Rugby, vittoria sul Mogliano e quarto posto sicuro, Guidi, ‘Punti fondamentali, questo per noi, unico risultato possibile’

I ragazzi di coach Guidi restano fermi al quarto posto. Mantenuto con grande impegno. 4 mete e vittoria in trasferta. Il capitano Amenta, man of the match

Fiamme Oro Rugby, vittoria sul Mogliano e quarto posto sicuro, Guidi, ‘Punti fondamentali, questo per noi, unico risultato possibile’

Il Faro on line – Vittoria e cinque punti per le Fiamme che a Mogliano centrano la quinta vittoria consecutiva, battendo i veneti 33 a 6 nella prima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza; un successo che consente ai Cremisi di mantenere la quarta posizione in classifica a quota 32 punti, con tre lunghezze di vantaggio sul San Donà e sei sul Viadana, dirette concorrenti per un posto nei playoff-scudetto.

Match mai in discussione quello contro i veneti, che ha visto le Fiamme mantenere saldo nelle mani il pallino del gioco per tutta la partita, mettere a segno ben quattro mete, tutte di ottima fattura, e conquistare un prezioso punto bonus in ottica della lotta per i playoff.

Il XV della Polizia di Stato ha inoltre mostrato di essere in crescita costante, sia di gioco che di mentalità, riuscendo a portare sui propri binari il match fin dall’inizio, mettendo a segno nel giro di cinque minuti, un “uno-due” micidiale che ha interrotto da subito le velleità degli avversari, senza permettergli di mettere mai la testa avanti.

«Questi cinque punti sono fondamentali – ha dichiarato coach Gianluca Guidi al termine del match – perché, visto il match tra San Donà e Viadana, questo era l’unico risultato possibile per noi, proprio per mantenere le distanze da queste due squadre. Sono abbastanza soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi, ma mi dispiace un po’ solo per l’atteggiamento mostrato negli ultimi dieci minuti: dobbiamo imparare ad essere più consistenti nella nostra intensità e capire in pieno che le partite durano 80-90 minuti; il “minicampionato” che stiamo giocando con le nostre dirette inseguitrici, ci impone di avere questa mentalità e di non mollare mai, anche se stiamo vincendo di trenta punti e abbiamo già realizzato il bonus offensivo. Voglio fare i complimenti al mio staff per come è riuscito a gestire tutta la settimana di avvicinamento alla partita con il Mogliano: abbiamo dovuto cambiare più di una volta le carte in tavola, a causa di infortuni e influenze varie che hanno letteralmente falcidiato la nostra pur ampia rosa. Ora dobbiamo pensare ai nostri prossimi impegni, che si chiamano “Medicei” e “Rovigo”, rispettivamente in Coppa e in Campionato: due match che potranno dirci molto sulle nostre ambizioni».

Sabato prossimo il Campionato osserverà un turno di stop per dare spazio al Trofeo Eccellenza, con le Fiamme che faranno visita ai Medicei dell’ex Pasquale Presutti: la posta in palio è l’accesso alla finale dell’ex Coppa Italia.

Il tabellino

Mogliano Veneto, Stadio “Maurizio Quaggia”- Domenica 7 gennaio 2018

Eccellenza, X Giornata

Mogliano Rugby v Fiamme Oro Rugby 6 – 33 (6 – 21)

Marcatori: p.t. 7’ cp. Giabardo A. (3-0);12′ m. Bacchetti tr. Roden (3-7);17′ m. Bacchetti tr. Roden (3-14);34′ cp Giabardo A. (6-14); 35′ m. Ngaluafe, tr. Roden (6-21); s.t. 47′ m. Amenta tr Roden (6-28); 71′ m Calabrese (6-33)

Mogliano Rugby: Facchini(71′ Zanchi); Masato, Zanon (41’ Da Re), Zanatta (Ceccato 42′-52′), D’Anna (66′ Gallimberti); Giabardo A., Endrizzi (Cap.) (41′ Fabi); Baldino, Carraretto (49′ Finotto), Corazzi (v.Cap.); Flammini, Bocchi (74′ Lavorgna); Stefani (49′ Bigoni), Nicotera, Vento (63′ Ceccato). All.: Dalla Nora

Fiamme Oro Rugby: Edwardson; Ngaluafe (42′-52’ Iacob)(71′ Buscema), Seno, Quartaroli (71′ Sepe), Bacchetti (60′ Gasparini); Roden, Calabrese; Amenta, Favaro (48′ st Bergamin), Cornelli (40′ st Licata); Caffini, Fragnito; Di Stefano, Moriconi (57′ Kudin), Zago (57′ Iovenniti). All.: Guidi

Arb. Andrea Piardi (Brescia)

AA1 Elia Rizzo (Ferrara) , AA2 Matteo Giacomini Zaniol (Treviso)

Quarto Uomo: Giuliano Bellinato (Treviso)

Cartellini: al 42′ giallo a Di Stefano (Fiamme Oro Rugby) e Vento (Mogliano Rugby); al 60′ giallo a Quartaroli (Fiamme Oro Rugby)

Calciatori: Giabardo (Mogliano Rugby) 2/2; Roden (Fiamme Oro Rugby) 4/5

Note: Giornata umida e coperta, campo in discrete condizioni, circa 500 spettatori. Osservato un minuto di silenzio prima del calcio d’inizio per l’improvvisa scomparsa di Fabrizio, papà del giocatore del Mogliano, Alberto Bonifazi, e in memoria di Giulio Zanesco, ex arbitro internazionale e presidente del CNAR (Comitato Nazionale Arbitri Rugby)

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 0; Fiamme Oro Rugby 5

Man of the match: Mirko Amenta (Fiamme Oro Rugby)

Foto : Fiamme Oro Rugby