Seguici su

Cerca nel sito

Casapound approda ad Ardea? Marco Boni (NCS) a cena con i vertici del movimento di destra

In un locale del litorale ardeatino, si sono incontrati con Marco Boni (NCS) gli esponenti di casapound Simone Di Stefano e Mauro Antonini

Ardea – La foto pubblicata, ritrae i vertici di casapound insieme a Marco Boni (NCS). E’ forse in atto una migrazione da parte del responsabile del partito di Salvini in quello del movimento con la tartaruga?

L’indiscrezione resa pubblica stamattina dal quotidiano digitale affaritaliani.it, potrebbe essere qualcosa di più di una semplice foto scattata in un locale del litorale romano.

Sappiamo che ad Ardea, anche dalle ultime vicende elettorali amministrative appena trascorse, che hanno visto tra l’altro spaccarsi il centro destra, si vive un momento di disorientamento politico.

Quindi, stando alle indiscrezioni ricevute, la cena di ieri sera, alle quale hanno partecipato, oltre al Vicepresidente CPI e candidato Premier Simone Di Stefano, anche Mauro Antonini candidato alla Presidenza della Regione Lazio, Manuela D’Alterio candidata a Sindaco per CPI ad Anzio e la candidata regionale per CPI Linda Zaratti e diversi esponenti attivisti del territorio di Ardea, potrebbe essere la conferma di una riunione preliminare per portare casapound ad Ardea?

Certo è che, l’attivismo del movimento su l’intera scala nazionale è evidente. L’ultimo risultato superiore al 9%  di consensi, ottenuto dal movimento casapound nel “X Municipio di Roma” lo scorso novembre, contestualmente, a quelli già ottenuti in altre città, quali Todi, Bolzano e Lucca e, le già oltre 100 sedi CPI in tutta Italia, potrebbero indurre il movimento stesso a strutturare un proprio gruppo anche sul territorio rutulo, visti gli obiettivi dichiarati in altre sedi dai propri Leader, di voler raggiungere il 3% di consensi a livello nazionale per accedere di diritto al Parlamento, senza trascurare le prossime elezioni amministrative che vedranno interessati i comuni limitrofi ad Ardea.

Ora, non ci rimane che attendere di conoscere se l’indiscrezione trapelata, confermerà o meno, quanto da noi ipotizzato.

 

(Il Faro on line)