Seguici su

Cerca nel sito

Via Priolo a Fiumicino, dalle sterpaglie ‘emerge’ una discarica foto

Un tappeto di rifiuti dopo la potatura radicale di alberi e grandissimi cespugli, ma nessuno interviene.

Fiumicino – Capita, a volte, che lo sporco stia sotto al tappeto… O, in questo caso, nascosto da cumuli di sterpaglie. E capita che volendo pulire ciò che sembra uno sconcio, ne evidenzi un altro ancora più grave.
E’ quanto sta accadendo dopo la potatura radicale di alberi e grandissimi cespugli all’Isola Sacra, precisamente in via Gino Priolo.

“E’ una delle tante strade “interne” a via Trincea delle Frasche – segnalano i residenti al Faro on line – non illuminate e che non hanno i dossi per limitare le scorribande di macchine che procedono a velocità vertiginose non curandosi dei tanti bambini che vi abitano e che potrebbero uscire inavvertitamente dai rispettivi cancelli causando un vero e proprio disastro, e per giunta nella via in questione c’è anche un asilo privato.

“Per tutto l’arco dell’anno – prosegue la segnalazione – questo terreno risulta abbandonato se non quando provvedono a tagliare le sterpaglie, operazione che viene fatta annualmente, ma mai come questa volta l’intervento ha portato alla luce questo… ben di Dio”. Immondizia ovunque, e la cosa grave è che la situazione è stata segnalata già da giorni al Comune addirittura tramite Pec (posta elettronica certificata) alla quale però nessuno ha risposto.

E così da una settimana si è passati da rovi e sterpaglie a cartacce, buste e rifiuti. Come dire; dalla padella alla brace… e nessuno interviene.