Seguici su

Cerca nel sito

Rifiuti Roma, Zingaretti ‘grazie a Regione Abruzzo e Sindaci Lazio per aiuto smaltimento’

La Regione Abruzzo e Sindaci del Lazio si stanno adoperando per lo smaltimento dei rifiuti della capitale.

Roma- Il tema dei rifiuti nella capitale imperversa attraverso ogni mezzo d’informazione. Da tempo, la Regione Lazio è alla ricerca di una soluzione e, con il mancato intervento dell’Emilia Romagna per lo smaltimento, il presidente Nicola Zingaretti ha cercato con urgenza nuove soluzioni. Questa volta, a prendersi l’incarico solidale, la Regione Abruzzo, congiuntamente ai Sindaci dei vari comuni presenti nel Lazio.

Il pronto ringraziamento da parte di Zingaretti giunge attraverso una nota, all’interno della quale il presidente dimostra tutta la propria riconoscenza.”Voglio ringraziare nuovamente il Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso per il paziente lavoro di questi giorni e per l’ulteriore carico di rifiuti di Roma che ha deciso di prendere e smaltire nel proprio territorio. Approfitto anche per ringraziare anche i tanti Sindaci del Lazio che già ora, e da tempo, accolgono i rifiuti della Capitale. Una dimostrazione di solidarietà istituzionale davvero encomiabile”.

Baglio-Piccolo (Pd),’Su sito Ama estratto piano industriale’

“Finalmente dopo mesi di richieste è comparso stamattina sul sito di Ama il piano industriale, ma è solo un estratto. Ieri per protesta abbiamo deciso di abbandonare l’aula Giulio Cesare perché non sappiamo dire se oggi sia ancora un’istituzione democratica. E’ la maggioranza che fa ostruzionismo impedendo all’opposizione di parlare e alla città di sapere come stanno le cose sui rifiuti”; la denuncia arriva dalle consigliere capitoline del Partito Democratico, Valeria Baglio e Ilaria Piccolo.

“Ci volevano far discutere alle dieci di sera, dopo dodici ore di consiglio, mortificando il diritto delle opposizioni e quello dei romani a conoscere le proposte del M5S sui rifiuti. Prima di andare via dal Campidoglio ieri sera -proseguono le esponenti del Pd- l’assessora Montanari a domanda diretta ha confermato che il piano industriale esiste ed è quello approvato dalla Giglio e da Bina, entrambi scelti e poi defenestrati dalla giunta Raggi, ma che è oggetto di modifiche e revisioni”.

E proprio sul piano industriale le due consigliere si interrogano:”Forse anche per il piano di Ama servirà il bianchetto? E quindi, assessora, torniamo a chiederle: il piano industriale c’è o non c’è? Quel piano serve a capire le scelte del M5S sui rifiuti, come vogliono gestire Ama e la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Non è una cosa da poco. Perché Roma continua ad essere in emergenza e il M5S si rifiuta di dire alla città cosa ha intenzione di fare”.

(Il Faro On line)