Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiamme Gialle, Elena Fanchini affetta da neoplasia, ‘Mi curerò e il prossimo anno tornerò a sciare’

E’ stato evidenziato un tumore di basso grado, curabile. Niente Olimpiadi per lei. Tutto il mondo dello sport, le manifesta solidarietà

Fiamme Gialle, Elena Fanchini affetta da neoplasia, ‘Mi curerò e il prossimo anno tornerò a sciare’

Il Faro on line – La notizia è stata confermata dal sito ufficiale della Federazione Italiana Sport Invernali. La campionessa di sci alpino, Elena Fanchini, atleta delle Fiamme Gialle, si deve fermare per un grave problema di salute.

Come riporta quanto scritto dalla Fisi, è stata la Commissione Medica della stessa organizzazione sportiva a riscontrare una neoplasia in stato iniziale. Elena purtroppo è costretta ad abbandonare il sogno delle Olimpiadi Invernali di febbraio.

Ha una sfida ben più importante da vincere e lei stessa dichiara: “Sto effettuando tutti gli esami del caso presso la clinica Humanitas – dice, come indica il sito della Fisi – mi curerò, e la mia intenzione è quella di tornare il prossimo anno a sciare”. Grazie al basso grado del tumore, potrà essere curata la finanziera di Artogne.

La vicecampionessa mondiale di Bormio, in discesa nel 2005, ha scritto un post accorato sulla sua pagina ufficiale di Fb: “La vita mi ha messo davanti ad una nuova sfida, una cosa seria per cui sono costretta a fermarmi per curarmi. Non é facile perché penso a tutti i sacrifici, alla fatica, agli obiettivi della stagione, alle olimpiadi e ai miei sogni. Tutto scivola via come pioggia. Questa é la vita, non sai mai cosa può succedere, ma io non mi arrendo, affronto questa nuova sfida con tanta forza e coraggio per tornare più forte e realizzare i miei sogni”.

Gli incoraggiamenti di tifosi, amici e colleghi non sono tardati per lei. Il presidente della Fisi, Flavio Roda non ha mancato di farle arrivare la sua vicinanza : “Voglio che Elena sappia che siamo tutti con lei e con la sua famiglia – ha detto – e che aspetteremo il suo ritorno sulle piste da sci”.

E il suo cuore di atleta vincerà, anche questa battaglia. Quella più importante. Forza Elena.