Seguici su

Cerca nel sito

Assunzioni a Latina, l’Abc si impegna a emanare il bando per i lavoratori interinali foto

La Cisl e Felsa Diana hanno esposto il grave disagio che stanno avendo, ormai da alcuni mesi, i lavoratori interinali.

Latina – Il 17 gennaio 2018 si sono incontrati presso l’Abc di Latina il presidente del consiglio d’amministrazione, dott. De Stefano Demetrio, il segretario generale della Cisl di Latina, dott. Roberto Cecere, la segretaria della Felsa Cisl di Latina dott.ssa Claudia Diana, e il rappresentante dei lavoratori interinali Fiore Gianluca per prendere in esame la grave situazione venutasi a creare a seguito della costituzione dell’azienda speciale.

Il segretario della Cisl Cecere e la segretaria della Felsa Diana hanno esposto alla Direzione Aziendale il grave disagio che stanno avendo ormai, da alcuni mesi, tutta la galassia legata alla ex Latina Ambiente, in particolare i lavoratori interinali, i temporanei dell’igiene urbana- edilizia, i licenziati della discarica e i lavoratori della cooperativa per il riassetto.

L’accordo raggiunto prevede l’emanazione del bando per l’assunzione dei lavoratori entro aprile 2018, successivamente alla presentazione del piano industriale che dovrebbe avvenire entro marzo. Il presidente di Abc dott. De Stefano si è reso disponibile ad ampliare gli organici, tenendo conto dell’equilibrio economico dell’azienda e della nuova riorganizzazione che porterà ad un servizio di smaltimento rifiuti con la raccolta porta a porta.

Soddisfazione dalle parti

“Sono mesi che seguiamo queste persone, – afferma soddisfatta la segretaria della Felsa, Claudia Diana – aver raggiunto un’intesa che mette alcuni paletti rispetto alle prospettive future di questi lavoratori, era un obiettivo che, come organizzazione abbiamo sempre auspicato.”

“Siamo convinti che l’azienda speciale – dichiara il segretario della Cisl Roberto Cecere – possa essere un volano per tutto il comparto e creare valore aggiunto. Ci auguriamo che nel piano industriale ci siano i presupposti per avviare impianti di trattamento sul territorio, che diano nuova occupazione.”

(Il Faro on line)