Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Codice rosso a Ostia dopo la caduta di un grosso ramo, De Donno ‘Inammissibile, intervenire subito’

Alla notizia del ricoverato all'ospedale Grassi di Ostia De Donno afferma:"Inoltreremo richiamo all'Amministrazione"

Ostia- Le forti raffiche di vento che si sono abbattute sul litorale romano hanno provocato a Ostia la caduta di un grosso ramo da un albero pericolante mentre un’ auto era in transito. Ieri mattina in seguito all’incidente un automobilista è stato ricoverato d’urgenza al Grassi di Ostia in codice rosso a causa delle gravi lesioni riportate.

Un’evento fortuito dietro il quale,  almeno secondo il consigliere municipale del Laboratorio Civico X, Franco De Donno, ci sarebbero dei responsabili. “È inammissibile -dichiara- continuare ad assistere a simili accadimenti; questa volta c’è stato soltanto un ferito, ma la prossima? Questi eventi sono determinati non solo dalla forza della natura, ma soprattutto dall’incuria nella gestione del prezioso verde pubblico del X Municipio di Roma Capitale“.

De Donno, ‘Presenteremo richiamo’

“È necessario aggiornare e verificare il censimento delle alberature con relative valutazioni e condizioni fitopatologiche delle essenze presenti nel nostro Municipio – sottolinea ancora il consigliere – Inoltreremo un richiamo alla responsabilità che vada in questa direzione all’amministrazione Municipale, affinché con tutti i mezzi a sua disposizione si adoperi per risolvere la gravissima questione. Invitiamo i cittadini di continuare a segnalarci le situazioni al limite per evitare incidenti e altri feriti”.

Montanari, ‘già 30mila alberi monitorati’

Siamo a lavoro per recuperare i gravi ritardi accumulati e per mettere in sicurezza e mantenere in buona salute gli alberi della città. Prosegue senza sosta, secondo la nostra pianificazione, il lavoro che prevede il monitoraggio 82mila alberi di alto fusto. Attualmente, sono circa 30mila gli alberi monitorati per determinarne lo stato di salute e programmarne la manutenzione”. Così Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale.

Gli abbattimenti effettuati in urgenza sono stati 139, pari allo 0,5% dei circa 30mila alberi analizzati dagli agronomi. I lavori proseguiranno per 18 mesi dalla data di affidamento del servizio alle varie ditte individuate con gara europea.

Per ciascun albero, gli agronomi delle ditte incaricate stanno compilando una scheda che include le eventuali criticità e il grado di urgenza con il quale occorre intervenire oltre alle coordinate rilevate con un dispositivo GPS per registrare l’esatta collocazione della pianta.

“Grazie a questo importante lavoro creiamo le condizioni per ristabilire la normalità all’insegna di una pianificazione strategica con importanti investimenti. Ai 3,5 milioni di euro per il monitoraggio, si aggiungono anche i 9 milioni per la manutenzione verticale e orizzontale con le gare europee che stiamo portando avanti nel pieno rispetto della legalità”, conclude Montanari.

 

(Il Faro On line)