Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, l’Assemblea permanente dei genitori, rettifica la proposta di volontariato del Servizio Aec foto

Le mamme dei ragazzi con disabilità, non accettiamo compromessi. Vogliamo garanzie certe da parte dell'Amministrazione Comunale, della continuità del servizio Aec

Ardea – Facciamo seguito al nostro articolo pubblicato in tarda serata di ieri, che riportava la notizia di un possibile accordo tra genitori dei ragazzi con disabilità, operatori del servizio Aec e il Sindaco Mario Savarese.

Alla riunione di ieri con il Sindaco, presso il suo ufficio, era presente una delegazione dell’Assemblea permanente delle mamme dei ragazzi con disabilità che hanno occupato l’aula consiliare Sandro Pertini.

Pertanto, alla luce di quanto emerso dall’incontro di ieri con il Sindaco, nella notte c’è stata una riunione dell’Assemblea permanente presso l’aula consiliare, nella quale è emerso che, la maggior parte delle mamme dei ragazzi con disabilità e delle operatrici del servizio Aec, non sono d’accordo con la proposta di sostenere il servizio Aec attraverso una prestazione gratuita (attività di volontariato).

L’Assemblea permanente delle mamme, ribadisce che non accetta “contentini” da parte del Sindaco, né vuole che tale “indecorosa” situazione si protrai nel tempo, per questo rifiuta ogni possibile soluzione alternativa presente e futura che non sia, veramente, risolutiva e definitiva, dando la garanzia ai genitori dei ragazzi con disabilità ed agli operatori del servizio Aec, della continuità di tale prestazione professionale senza ulteriori interruzioni in futuro” – queste le parole della portavoce dell’Assemblea permanente delle mamme, Rosy Mastracci.

Le mamme, raccolte in Assemblea permanente presso l’Aula consiliare Sandro Pertini, fanno sapere che il loro presidio andrà avanti ad oltranza, fino a quando non otterranno ciò che gli spetta di diritto e che è un dovere per l’Amministrazione Comunale garantire.

(Video intervista alla mamma di un ragazzo con disabilità)

 

(Il Faro on line)