Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Infernetto, centinaia di persone notano un oggetto volante non identificato Ufo: tam tam sui social

Testimonianze di un avvistamento Ufo alle 20,00 di sabato tra Infernetto e Dragoncello. Gli ufologi indagano sull’accaduto

InfernettoCentinaia di persone ieri sera, sabato 20 gennaio, sono stati testimoni dell’avvistamento di un Ufo. L’oggetto volante non identificato (Ovni la sigla italiana) era un enorme globo luminoso di colore verde notato in diversi quartieri del litorale romano. Testimoni affermano di aver notato il fenomeno anche a Fiumicino e in zona Tuscolana. Potrebbe essere una meteora ma gli ufologi del gruppo Skywatcher Ostialido stanno indagando.

Al momento non ci sono conferme istituzionali o da parte degli organi scientifici. Ieri poco prima delle ore 20,00 una grossa palla verde con sfumature gialle ha attraversato il cielo del litorale romano sparendo all’orizzonte. La visione è avvenuta in diverse località de quadrante Ovest di Roma e c’è chi sostiene sia stata accompagnata da un boato.

Subito è scattato il tam tam su internet.

Avete visto pure voi una meteora passare? Era grande e verde, era bellissima. Talmente grande che non si poteva non vederla” chiede Stefano ricevendo molte conferme. “Anche io e una mia amica abbiamo visto la stessa palla luminosa verde alle 20 ieri all’Infernetto – rivela Elisa – Era ferma e poi dopo qualche secondo è corsa via come una stella cadente. Era enorme“. “Io nel dal parcheggio di casa mia a dragoncello verso le 20:00” risponde Fabiola. Pamela è anche lei una testimone: “È vero, l’ho vista: stavo al parcheggio ai parchi della Colombo”. Anche Monica ha notato il fenomeno e aggiunge il particolare dell’orario: “L’ho vista verso le 19,40”. “Io dal terrazzo di casa” sottolinea Tiziana. Francesca aggiunge: “ Io cosi l’ho vista. Circa due anni fa verso le otto di mattina sul raccordo anulare”.

Il giovedì 17 gennaio le agenzie stampa riportavano che “potrebbe essere un bolide, ovvero un sasso spaziale pesante diverse decine di chilogrammi, ad aver generato con il suo ingresso in atmosfera il forte bagliore che questa notte, alle 2:10 (ora italiana), ha illuminato il cielo sopra la regione dei Grandi Laghi negli Stati Uniti, provocando un forte boato e facendo tremare perfino le finestre delle case con la sua potente onda d’urto”.

Fabrizio Mollicone, ufologo e amministratore del gruppo facebook Skywatcher Ostialido conferma l’avvistamento. “L’oggetto volante non identificato l’hanno visto in molti e non solo nella zona dell’Infernetto – dice – Sto indagando sull’accaduto: nel 1990 ci fu la stessa manifestazione sempre in zona, esattamente a Spinaceto”.

Avvistamenti di Ufo in calo nel 2017, secondo i dati del Cun, il Centro ufologico nazionale: gli Oggetti volanti non identificati segnalati sui cieli italiani sono stati infatti 110, contro i 118 del 2016. Nel 2015, tuttavia, erano stati ‘solò 98. Gli avvistamenti del 2015 costituiscono il picco negativo di un trend complessivamente in discesa e che ha visto nel 2009 l’anno con il maggior numero di segnalazioni: ben 457. Il numero è sceso a 414 nel 2010 e poi si è dimezzato negli anni successivi: 210 nel 2011, 227 nel 2012, 223 nel 2013 e appena 135 nel 2014. L’anno scorso nel Lazio, stando ai dati del Cun, si sono registrati 11 avvistamenti.

L'Ufo avvistato in pieno giorno il 25 ottobre in zona Spinaceto Tre Pini

L’Ufo avvistato in pieno giorno il 25 ottobre in zona Spinaceto Tre Pini

Il 24 ottobre scorso Eleonora, una ragazza che vive nella zona Tre Pini, a Spinaceto, lungo la via Cristoforo Colombo, ha filmato un avvistamento in pieno Giorno. Il suo filmato, studiato da Mollicone e prodotto nel convegno ufologico “Sono tra noi” tenutosi a Pomezia il 5 novembre, è stato ritenuto autentico e ve lo proponiamo qui di seguito.