Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Animali

Anche i delfini si chiamano per nome!

Una ricerca svolta da Stephanie King e Vincent Janik dimostra che i delfini possiedano un proprio "fischio-firma".

Più informazioni su

I delfini da sempre affascinano sia grandi che piccoli, sono animali straordinari ed intelligentissimi, ma sapevate che si chiamano per nome?

Era già dimostrato che questi animali nei primi mesi di vita mettono a punto un suono “personale” e per anni gli scienziati hanno cercato di identificare il significato del cosiddetto “fischio-firma” del delfino. Questo resta tuttora un’incognita, ma la recente ricerca di Stephanie King e Vincent Janik, i due autori della scoperta, ha mostrato come i delfini rispondano selettivamente se ascoltano le registrazioni dei lori fischi, un pò come fa l’essere umano con il proprio nome.

King e Janik hanno studiato il comportamento di 200 delfini al largo della costa orientale della Scozia, registrando singolarmente i loro fischi e ritrasmettendoli poi in mare tramite un idrofono, ovvero un microfono progettato per essere utilizzato sott’acqua.

All’ascolto dei suoni in maniera differenziata, è scaturito che i tursiopi ignoravano i suoni non familiari o quelli appartenenti ad altri, mentre invece rispondevano sempre e rapidamente al loro fischio-firma. Inoltre, nel corso della ricerca King e Janik hanno registrato sia il comportamento vocale spontaneo dei delfini sia le loro risposte a versioni artificiali dei diversi fischi firma prodotte dagli sperimentatori.

In particolare, l’analisi delle registrazioni effettuate ha mostrato che, quando i delfini selvatici sentono una riproduzione del proprio fischio, rispondono sistematicamente, mentre non interagiscono quando il richiamo udito è costituito dal fischio firma di un altro esemplare.

Inoltre, confrontando gli spettrogrammi di questi versi, i ricercatori hanno scoperto che sia i maschi in due coppie, sia otto madri con i piccoli, imitavano a vicenda i propri fischi. Questo comportamento vuole dimostrare come gli esemplari imitassero il ”richiamo” del loro partner sociale piu’ stretto. Significherebbe quindi che l’animale cerca un individuo specifico.

A quanto pare questo animale non solo mostra una certa curiosità nei confronti dell’uomo, ma ci assomiglia anche!

(Il Faro on line)

 

Più informazioni su