Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, buche al centro della strada: a quando la manutenzione?

Da oltre un mese buche e transenne sul lungomare e via della Martinica. Il X Municipio risponde all’immobilismo su via Zotti e via Zambrini

Ostia – Quelle buche con relative transenne al centro della strada stanno lì da un mese. Creano turbativa al traffico e sono un pericolo per gli automobilisti ma l’amministrazione sembra essersi dimenticata di intervenire.

Sono voragini che rischiano di far sprofondare la strada da un momento all’altro le buche che da almeno un mese troneggiano al centro della carreggiata in due punti strategici per la mobilità del quadrante di Ponente di Ostia. La prima si trova davanti allo stabilimento balneare “Arcobaleno beach” in lungomare Paolo Toscanelli, l’altra è in corrispondenza con il ristorante cinese di via della Martinica. Benchè transennate e indicate dai lampeggianti da cantiere, costituiscono un pericolo per gli automobilisti ed un intralcio per la circolazione. Sul lungomare, soprattutto nei giorni festivi di bel tempo, si creano code e rallentamenti che si era cercato di evitare vietando la sosta ma i divieti, oltre che danneggiare le attività commerciali del posto, sono ben presto spariti.

La voragine transennata al centro di via della Martinica, porta d'accesso a Ostia Ponente

La voragine transennata al centro di via della Martinica, porta d’accesso a Ostia Ponente

C’è chi sostiene che la manutenzione spetti all’Acea e non al X Municipio, trattandosi di cedimento di fognature, ma in questo rimpallo di responsabilità, si rischia di ripetere ciò che succede in via Antonio Zotti e in via Alfredo Zambrini, come abbiamo denunciato in questo articolo.

Una delle voragini di via Antonio Zotti in attesa di essere riparata

Una delle voragini di via Antonio Zotti in attesa di essere riparata

La replica della presidente del X Municipio, Giuliana Di Pillo, è arrivata dopo qualche ora dalla denuncia de ilfaroonline e dalla richiesta di chiarimenti inoltrata dalla capogruppo di Fratelli d’Italia, Monica Picca. Nella sua nota Di Pillo conferma la scomparsa degli operai dalle elezioni del 5 novembre scorso ma fornisce la spiegazione del perchè: eccola, riportata testualmente. “Dalle verifiche è emerso che le voragini sono causate dallo sprofondamento di alcuni elementi della rete fognaria – segnala la presidente del X Municipio – Da subito è emerso inoltre che i lavori sono complessi perché è necessario risanare completamente gran parte delle fognature. È stato fatto un primo intervento nel tratto tra via Zotti, via Casana e via delle Azzorre dove per completare il risanamento totale della fognatura ammalorata è necessario intervenire su un tratto di fognatura con una tecnica di relining, cioè un intervento che consenta di recuperare le tubazioni presenti senza sostituirle e per questo si sta aspettando l’arrivo di alcuni materiali che sono stati ordinati. A questo punto sarà finito il primo blocco di lavori. Sarà necessario già da adesso allargare le indagini e fare un progetto per la prosecuzione dei lavori al fine di terminarli nel migliore dei modi con una soluzione definitiva”.