Seguici su

Cerca nel sito

Polemica Fipav Lazio – Campidoglio, niente menzione dei Mondiali nell’elenco dei grandi eventi

L’ente della pallavolo regionale si augura vi sia una spiegazione. Prende atto del comunicato diffuso da Roma Capitale.

Polemica Fipav Lazio – Campidoglio, niente menzione dei Mondiali nell’elenco dei grandi eventi

Il Faro on line – Il Comitato Regionale Fipav Lazio prende atto con molta sorpresa del Comunicato diffuso stamattina dall’Ufficio Stampa di Roma Capitale dal titolo “Campidoglio, calendario grandi eventi internazionali a Roma nel segno dell’eccellenza”.

Nell’elenco di tali grandi eventi, infatti, non viene menzionata la gara d’apertura dei Campionati del Mondo di Pallavolo Maschile Italia-Giappone, in programma il 9 settembre 2018 al Centrale del Foro Italico.

La sorpresa è ancora maggiore alla luce del fatto che in occasione della presentazione degli stessi Campionati Mondiali, 5 ottobre 2017, era presente Carola Penna, presidente della Commissione  Turismo, Eventi e Relazioni Internazionali, designata dall’Assessore Daniele Frongia a rappresentare l’Amministrazione Capitolina.

La gara d’apertura del Mondiale è solo l’ultimo dei grandi eventi di Pallavolo nella Capitale (quattro mondiali, due europei, sette World League solo per citare i più eclatanti), frutto di una tradizione lunghissima e luminosa, di passione, di capacità organizzativa e di un ampio apprezzamento da parte dei cittadini.

Il tutto suffragato dal positivo giudizio e dalla partecipazione delle istituzioni e degli Enti Locali. In aggiunta, c’è da rimarcare che il volley del territorio, affidato istituzionalmente agli Organi periferici della Fipav, non è solo il fulcro delle manifestazioni internazionali, ma svolge un ruolo centrale nello sport di base di Roma, della sua provincia e dell’intera regione.

Ci auguriamo vivamente che vi sia una spiegazione al mancato inserimento del vernissage dei Mondiali di Pallavolo 2018 tra i grandi eventi di Roma Capitale.

Di seguito, il comunicato diffuso da Roma Capitale :

Campidoglio, calendario grandi eventi internazionali a Roma nel segno dell’eccellenza

Roma, 29 gennaio 2017 – Il calendario dei Grandi Eventi internazionali di Roma non ha nulla da invidiare alle altre città. Non è un’opinione, è un fatto. A Roma quest’anno abbiamo portato la Formula E, un evento di caratura internazionale seguito in tutto il mondo, di cui la città beneficerà non solo dal punto di vista mediatico. Un evento la cui organizzazione non prevede un comitato promotore né un contratto capestro come quelli firmati da Giunte precedenti, ci sono invece interventi a favore della città.

Sempre nel 2018 la Capitale ospiterà il Giro d’Italia, il concorso ippico internazionale di Piazza di Siena, il torneo 6 Nazioni di Rugby, gli Internazionali di Tennis, diverse manifestazioni podistiche di grande importanza e la Mezza Maratona interreligiosa della Pace – Via Pacis e molto altro. In una prospettiva di lungo periodo, tra gli appuntamenti dei prossimi anni, frutto del grande impegno dell’attuale Amministrazione e in particolare dell’Assessore allo Sport Politiche giovanili e Grandi Eventi, Daniele Frongia, ci sarà anche la partita inaugurale del Campionato Europeo di Calcio UEFA 2020.

“Se i grandi eventi per Renzi sono soltanto quelli faraonici in attesa dell'”arrivo dei miliardi” – dichiara l’Assessore Daniele Frongia – o quelli unicamente utili ad alimentare un business mordi e fuggi per i soliti noti, lo invitiamo a ricordarsi dei danni causati dalla gestione sconsiderata dei soldi pubblici da parte di coloro che la Corte dei Conti ha definito, in merito ai Mondiali di Nuoto 2009, una compagine amministrativa incapace di rispettare le regole della concorrenza e della buona gestione, prona ai desiderata del politico di turno e del mondo imprenditoriale”.

Così, in una nota, il Campidoglio.