Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Simeone ‘Ospedale di Formia sull’orlo del baratro, Zingaretti accusato anche dai suoi sostenitori’

Simeone: "Quello che manca, ieri e oggi, è una visione generale della sanità nella nostra provincia."

Più informazioni su

Formia – “L’ospedale di Formia continua a vivere sul filo del baratro. Pochi medici, turni massacranti, servizi a rischio, compresa l’Emodinamica che, dopo una dura battaglia, ha visto un anno fa l’estensione h12 di un servizio fondamentale per il Dea di I livello come quello di Formia deputato alle emergenze e urgenze, a causa della carenza di personale potrebbe non riuscire a garantire il pieno funzionamento.

Gli esponenti del centrosinistra locale- afferma, in una nota, il consigliere regionale pontino Giuseppe Simeone– che si appellano disperatamente alla Regione Lazio che, salvo cambiamenti dell’ultima ora, è guidato dalla loro stessa parte politica. E il presidente Zingaretti? Protagonista fisso della trasmissione “Chi l’ha visto”…

Che, però, a rilevare le criticità insite e insistenti nel sistema sanità di Formia e della provincia di Latina siano proprio i sostenitori di Zingaretti ci conforta perché significa che non siamo visionari da cinque anni e che l’inerzia che abbiamo sempre sottolineato da parte di chi ha guidato la Regione Lazio è viva e vegeta, purtroppo, a danno dei soli cittadini e del personale dei nostri ospedali.

Da anni si attende che l’ospedale di Formia venga potenziato e le sue eccellenze professionali valorizzate. Anni- conclude la nota- che il Dea di I livello di Formia è privo del primario del Pronto soccorso e quindi di quella figura indispensabile per assicurare un’accelerazione in termini di adeguamento ed efficienza dei servizi. Quello che manca, ieri e oggi, è una visione generale della sanità nella nostra provincia.

(Il Faro on line)

Più informazioni su