Seguici su

Cerca nel sito

Il ricordo di Ireneo Dante Valdarnini, pioniere di Ostia ultimo dei “motoristi”

Si è spento prematuramente Ireneo Dante Valdarnini, per oltre venti anni tecnico di volo prima Ati poi Alitalia

Più informazioni su

Ostia – Ireneo Dante Valdarnini ha spiccato il suo ultimo volo dalla chiesa di San Timoteo, a Casal Palocco, dove oggi è stato celebrato il suo rito funebre. A marzo avrebbe compiuto 65 anni e se ne è andato in punta di piedi, con discrezione, per causa di un male che non perdona.

Ireneo Dante Valdarnini apparteneva ad una delle famiglie pioniere del litorale romano. Il padre Nello dagli anni Quaranta era stato lo storico “stagnaro” di Ostia, come si chiamavano una volta gli idraulici. Era cresciuto in una famiglia umile Ireneo Dante, secondo di tre figli preceduto da Luigia e seguito da Marcello. Figli di una bellezza incantevole, solari, luminosi, aperti alle amicizie, sempre sorridenti e di un’estrema intelligenza.

Ireneo Dante Valdarnini

Ireneo Dante Valdarnini

Come la gran parte degli ostiensi, da giovanissimo Ireneo Dante e Marcello erano stati marinai di salvataggio. Marcello lo era rimasto, divenendo dipendente del Comune di Roma impiegato sulla spiaggia libera di Castelporziano. Ireneo Dante no. Dopo una brevissima parentesi nel cinema (Tinto Brass l’aveva voluto tra le comparse del film Caligola), si era messo a studiare a testa bassa riuscendo ad ottenere l’assunzione come tecnico di volo ATB presso la compagnia aerea Ati, poi assorbito nei ranghi dell’Alitalia. Insomma era quello che in gergo veniva definito “motorista”. In realtà Ireneo Dante era un grande professionista, abilitato per il Boeing 747, il mastodontico Jumbo jet, e per l’Airbus A300.

Con il fratello Marcello, a destra nella foto

Con il fratello Marcello, a destra nella foto

Dal 2001 era in quiescenza. Aveva scelto di mettere da parte la passione per il volo e dedicarsi alla famiglia, privilegiando il piacere delle belle compagnie di amici e parenti, i viaggi, l’amore per la Toscana. E forse voleva godersi la vita prima che il destino infame si presentasse sotto forma di una malattia che gli ha dato il tormento per diversi anni. Un destino che il 12 dicembre del 2010 lo ha privato anche dell’affetto del fratello Marcello, scomparso pure lui troppo giovane, ad appena 54 anni.

Ireneo Dante Valdarnini vicino alla turbina di un Jumbo jet

Ireneo Dante Valdarnini vicino alla turbina di un Jumbo jet

All’ultimo viaggio di Ireneo Dante c’era una folla di amici, parenti ed ex colleghi di lavoro, a testimonianza del grande amore che ha diffuso intorno a sé. Lascia nel dolore le figlie Virginia e Flavia, la moglie Claudine e il figlio di lei, l’amato Steve.

Più informazioni su