Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Erdogan in visita a Roma, ‘Parlerò di Gerusalemme con Papa Francesco’

Il leader turco raggiunge la Capitale:"Ue ci faccia entrare".

Roma- “L’adesione della Turchia alla Ue non può essere sacrificata a calcoli di politica interna e Gerusalemme non è una questione solo dei musulmani”. Così il leader turco Erdogan, nel giorno della sua visita in Italia, intervistato dal direttore de “La Stampa”.

Il presidente della Turchia visiterà il Papa Francesco, oltre al presidente della Repubblica Mattarella e il premier Gentiloni.

In atto misure di sicurezza

Effettuato l’ingresso all’interno della Capitale, sono già in fase di dispiegamento i dispositivi di sicurezza disposti con un’ordinanza di servizio dal questore Guido Marino.

Già nella mattinata, i servizi preventivi, hanno impedito alcune iniziative di protesta non autorizzate durante l’Angelus del Santo Padre in piazza San Pietro.

‘Status quo di Gerusalemme va preservato’

Molti i temi caldi da discutere al tavolo d’incontro con le cariche più alte dello Stato, tra i quali in compagnia del pontefice figura Gerusalemme. La Ue deve fare la sua parte, a cominciare dalle promesse sull’adesione turca all’Unione; lo status quo di Gerusalemme va preservato sulla base delle risoluzioni Onu per assicurare una vita in pace a musulmani, cristiani ed ebrei. Ankara è pronta cooperare con l’Italia sulla Libia“.

Erdogan parla anche dell’ intervento turco nella provincia siriana di Afrin: “Combattiamo solo i terroristi. Ed abbiamo il diritto di farlo”.

(Fonte ANSA)