Seguici su

Cerca nel sito

Cerveteri, arriva un milione di euro per il recupero della necropoli della Banditaccia

Il sindaco Pascucci annuncia il finanziamento del Mibact per la valorizzazione della necropoli etrusca.

Cerveteri – “Siamo orgogliosi di annunciare che il Comitato tecnico scientifico del Mibact ha finanziato con un milione di euro un piano di interventi di restauro, recupero e valorizzazione del patrimonio esistente relativi alla necropoli etrusca della Banditaccia”. Annuncia il sindaco Alessio Pascucci, commentando l’assegnazione del contributo relativo al Piano antisismico per i musei statali, riqualificazione delle periferie e recupero del patrimonio culturale.

“Questo piano – spiega il Primo Cittadino – stanzia fondi immediatamente disponibili per realizzare interventi che comprendono il più importante piano antisismico finora finanziato sul patrimonio museale statale, una serie di azioni per la riqualificazione delle periferie urbane e numerosi restauri di beni culturali segnalati dal territorio.

Il piano, che attinge al fondo per gli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del paese istituito dalla legge di bilancio 2017, risponde a una visione organica che considera strategico il ruolo del patrimonio culturale nelle politiche di tutela, sviluppo e promozione dei territori”.

La Necropoli un bene simbolo italiano

“Un’altra vittoria per la nostra città – prosegue Lorenzo Croci, assessore allo Sviluppo sostenibile del territorio – e la testimonianza che prosegue senza sosta l’impegno per la promozione e la valorizzazione delle bellezze storiche e artistiche del nostro territorio.

Il Mibact, con questo contributo inserisce ancora una volta Cerveteri e la Necropoli della Banditaccia tra i beni simbolo del patrimonio culturale italiano, da tutelare e promuovere.”

“Ci tengo a ringraziare – aggiunge infine il Sindaco – la Soprintendenza archeologica del Lazio e dell’Etruria meridionale per l’instancabile lavoro di questi anni e il ministro Dario Franceschini che ha dimostrato ancora una volta la sua grande attenzione per la nostra città.

“In particolare ci tengo a ringraziare la dottoressa Rita Cosentino, prossima al raggiungimento della pensione, grazie al cui lavoro, alla disponibilità e alla sensibilità che ha mostrato in tutti questi anni nei confronti di Cerveteri, del nostro patrimonio storico, artistico e archeologico sono stati raggiunti grandissimi risultati per la nostra città.

Ne approfitto anche – conclude Pascucci – per fare i migliori auguri di buon lavoro alla nuova soprintendente Margherita Eichberg e alla nuova direttrice Rossella Zaccagnini con cui proseguiremo l’opera di valorizzazione della nostra città”.

(Il Faro on line)