Seguici su

Cerca nel sito

Gothe a Terracina, arriva l’itinerario culturale organizzato da Legambiente

L'evento dedicato a Goethe è un percorso letterario, storico, naturalistico e paesaggistico.

Terracina – Il circolo legambiente Terracina presenta, come già annunciato, per il prossimo 23 febbraio, un’ iniziativa in occasione della ricorrenza del passaggio di Goethe (1787), “J.w. Goethe a Terracina” organizzata all’interno del festival nazionale “Goethe in Italia”, con il patrocinio del comune di Terracina, regione Lazio – visit Lazio, Cammini d’Europa, Appia day, Coopculture, its a. Bianchini indirizzo turismo e con la gentile collaborazione del prestigioso museo “Casa di Goethe” di Roma e locanda Martorelli – museo del “Grand tour” di Ariccia.

Il partenariato di “Goethe in Italia”

L’itinerario #CamminodiGoetheaTerracina era stato già inagurato il 30 dicembre scorso in occasione della prima tappa del Festival nazionale Goethe in Italia a Terracina, come itinerario letterario – storico – naturalistico – paesaggistico, guidato dal circolo Legambiente Terracina con la gentile collaborazione del museo Casa di Goethe di Roma e del museo del Grand Tour – Locanda Martorelli di Ariccia gestito dall’Archeoclub Aricino-Nemorense, in italiano e in inglese con un bel successo di pubblico, proveniente anche da fuori città.

L’itinerario è stato il frutto di una intensa azione di progettazione culturale che il Circolo sta svolgendo, ormai da mesi, in qualità di membro della rete nazionale di partenariato di “Goethe in Italia” al fine di certificare l’itinerario europeo di Goethe come itinerario culturale del Consiglio d’Europa (secondo le previsioni e i criteri descritti nella risoluzione Cm/Res 2013 – 67) e in qualità di membro del Comitato nazionale promotore dell“Appia day, con la istituzione del #CamminodellaviaAppiaTraianea, il quale presenta molti tratti di collegamento con il #CamminodiGoethe.

L’evento del 23 febbraio sarà anche l’occasione per il comune di Terracina di sottoscrivere lo statuto dell’associazione culturale europea “Goethe in Italia” nella quale saranno coinvolti gli oltre 70 comuni attraversati dall’itinerario, con un Comitato scientifico internazionale che coinvolgerà personalità e studiosi di Cammini d’Europa, società geografica Italiana, Goethe-Institut, museo “Casa di Goethe” e altre autorevoli personalità e istituzioni culturali. L’evento del 23 è già presente sul sito.

Le parole degli organizzatori

“Sono particolarmente lieto che Terracina sia tra i primi comuni italiani ad aderire nell’associazione, a dimostrazione di quanto la figura di J.W. Goethe sia presente e viva nel cuore della città”. Dichiara Federico Massimo Ceschin, segretario generale dei Cammini d’Europa e coordinatore del festival ‘Goethe In Italia’

“Ricordo che il 23 maggio 1962 – prosegue Ceschin – per la commemorazione di Goethe arrivò l’allora ministro Folchi a Terracina, a testimonianza dell’importanza di questa figura per Terracina. Ringrazio l’amministrazione, il sindaco Dott. N. Procaccini e l’assessore dott. avv. B. Cerilli, per la sensibilità mostrata e il circolo Legambiente di Terracina per il grande lavoro svolto nella progettazione culturale del tratto terracinese dell’itinerario culturale europeo dedicato a Goethe”.

Anna Giannetti, presidente del circolo Legambiente Terracina “Pisco montano”, membro del comitato promotore nazionale Appia day e membro della rete di partenariato nazionale di Goethe in Italia, si dichiara soddisfatta.

“Il nostro circolo sta svolgendo, – spiega Giannetti – lavorando in modo sinergico con le associazioni culturali e le istituzioni museali tedesche più prestigiose, un ruolo molto importante per la costruzione di un itinerario culturale, letterario, paesaggistico, storico, archeologico, scientifico, naturalistico che metta al centro una delle figure più rilevanti della storia e della scienza Europea che ha scelto di dedicare pagine importanti a Terracina, per la sua grande bellezza storico e naturalistica, per la sua posizione centrale per il progetto di bonifica di Pio VI, e per la sua posizione strategica di snodo tra nord e sud.

“La nostra amministrazione, nella persona dell’assessore B. Cerilli, che proprio l’anno scorso, in occasione della ricorrenza del 23 febbraio, aveva sollecitato le associazioni a farsi promotrici di eventi dedicati al grande genio europeo, cogliendo l’ importanza della nostra azione di recupero e rigenerazione dei luoghi e della memoria cittadina, ha poi voluto sottoscrivere lo statuto dell’associazione e si presenta quindi come membro fondatore dell’associazione culturale europea “Goethe in Italia”.

Allo stesso modo – conclude la Presidente del circolo Legambiente Terracina ‘Pisco montano’ – la presenza attiva del gestore cittadino dei nostri più preziosi beni culturali e dello straordinario museo della bonificazione pontina CoopCulture e delle classi dell’indirizzo turistico del nostro prestigioso istituto ‘A. Bianchini‘ sottolineano ancora di più l’importanza della sinergia tra istituzioni, associazioni e imprese culturali e della scuola nella ricostruzione della memoria collettiva cittadina”.

Il programma dell’iniziativa

Il programma dell’iniziativa, parte del programma di alternanza scuola lavoro con l’istituto A. Bianchini – indirizzo turismo, aperto a tutta la cittadinanza, inizierà alle 9.00 presso la Casa comunale: omaggio alle stele commemorative di j.w. Goethe a Terracina. Si proseguirà alle 9.30 al Palazzo della bonificazione pontina (sala Abbate) con l’introduzione e saluti del sindaco Procaccini e dell’assessore alla cultura Cerilli.

La presentazione dell’iniziativa “Goethe in Italia” sarà a cura di F.M Ceschin, con l’adesione del comune di Terracina all’associazione culturale europea “Goethe in Italia” con la sottoscrizione dello statuto. I relatori saranno: Mc. Vincenti, A. Giannetti, M. Gazzetti, D. Hock: esperienze del museo casa di Goethe di Roma, del museo Grand tour – locanda Martorelli di Ariccia, dell’itinerario “Goethe a Terracina”.

Alle 11.00 museo della città: visita guidata del museo della città “Goethe, Pio VI, la riapertura della via Appia e la bonifica a Terracina” con lettura del primo brano tratto da “Viaggio in Italia” in cui si racconta il decennovium e l’arrivo sulla via Appia. Continuazione alle 12.00 con camminata panoramica “Con gli occhi di goethe”, verso la rupe di Goethe (Pisco montano), mentre alle 12.30 visita al parco panoramico del Montuno, vista sulla rupe con lettura del secondo brano tratto da “Viaggio in Italia”. Infine alle 13.30 omaggio alla piazza J.w. Goethe con deposizione di targa e omaggio di fiori.

(Il Faro on line)