Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Neve a Roma, disagi e scuole chiuse, il Campidoglio, ‘Ztl disattivate’

Traffico rallentato e varchi disattivati, attenzione agli alberi in caduta sulle linee tranviarie.

Roma - La morsa di gelo portata da 'Burian', la perturbazione siberiana in arrivo in Italia in questi giorni, sferza lungo le strade della capitale e questa notte ha portato anche la neve.

Disagi non dovuti esclusivamente al freddo nella Capitale con rallentamenti del traffico, scuole e università chiuse.

Ritardi fatti registrare anche fra le linee ferroviarie e degli autobus, anche se il gruppo Fs dichiara che al momento 'non ci sono criticità'.3572464_busneve2

A fare paura, però, sono gli alberi caduti lungo le linee tranviarie, come ad esempio è accaduto in zona Trastevere: vigili del fuoco e carabinieri stanno intervenendo in queste ore nelle aree interessate.


Nella notte è stato offerto il riparo all'interno delle metro, lasciate aperte in via del tutto eccezionale.

Varchi disattivati

Il Campidoglio ha inviato una nota a mezzo stampa:"Viste le avverse condizioni atmosferiche, per agevolare la mobilità cittadina, l'Amministrazione capitolina ha deciso di disattivare le Zone a traffico limitato di Centro Storico e Trastevere. Il transito è quindi consentito anche ai veicoli privi di permesso".

Una nevicata come questa non si vedeva dal 2012, mentre nel litorale romano non si verificava, in queste proporzioni, da circa 18 anni.

Ma c'è anche chi ricorda le storiche nevicate del 1956, del 1971 o quella del 1986. Eventi straordinari, perché ogni qual volta che scende la neve sulla città eterna si tratta di un qualcosa di indimenticabile.